La storia della data della Festa del papà e perché si festeggia quel giorno

La festa del Papà è una ricorrenza che si festeggia in Italia il 19 marzo di ogni anno. Ma quali sono le origini di questa festività dedicata alla paternità? E perchè si festeggia proprio in questo giorno? Al contrario di altre festività ed evenienze, questo giorno di festa ha origini decisamente recenti, che risalgono solo all'inizio del ventesimo secolo, proprio quando è nata anche la festa per la mamma.

Leggenda narra che questa festa è nata negli Stati Uniti d'America, esattamente il 5 luglio 1908 a Fairmont, una ridente cittadina nel West Virginia, e più nello specifico in una chiesa metodista locale. I papà devono essere grati ad una signora in particolare, di nome Sonora Smart Dodd, che fu la prima a voler rendere questa festività ufficiale nel calendario annuale.

Questa anziana signora fu ispirata in Chiesa da un sermone sentito durante la Festa della Mamma nell'anno 1909, e decise di organizzare una festa sullo stesso genere, ma dedicata solo ai papà, come a compensare la festività della madre. In America la data fu stabilita il 19 giugno 1910, a Spokane, Washington, e la signora scelse giugno perchè era il mese del compleanno del padre.

In Italia invece la festa si celebra il 19 marzo, e in ogni Paese d'Europa la data varia secondo le tradizioni locali. Da noi e in altri Paesi dove è presente in maggioranza la fede nella Chiesa Cattolica la Festa del Papà è in concomitanza con la Festa di San Giuseppe e la si celebra dal 1968, proprio per il simbolo esemplare proprio di San Giuseppe, il padre terreno di Gesù e marito esempio da seguire per antonomasia.

Come si festeggia la Festa del Papà in Italia? I bambini vengono coinvolti, soprattutto dalla mamma ma anche dalle maestre, in tanti lavoretti da fare a casa e a scuola dedicati al papà, con una letterina d'affetto e con una sorpresa o un regalo speciale.

Via | Fantasia web

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail