Caduta dei denti da latte: a che età avviene e cosa fare?

Caduta dei denti da latte

La caduta dei denti da latte è un fenomeno fisiologico dei bambini, che perdono i loro primi dentini per mettere quelli permanenti, da adulti. Di solito il fenomento, definito in ambiente medico come permuta dei denti, inizia intorno ai sei anni, anche se ci sono bambini che perdono già il primo dentino a 5 anni o che a 7 anni ancora non hanno iniziato la "permuta".

La caduta dei denti da latte, a differenza della loro crescita, non è assolutamente dolorosa, ma può comunque creare qualche fastidio nei piccoli, soprattutto per la difficoltà di alcuni denti di cadere o di rimanere spezzati. Le gengive possono naturalmente apparire un po' gonfie e infiammate prima dell'arrivo dei denti permanenti, ma non causare forti dolori, al limite un po' di febbre.

Se i bambini soffrono tanto nel mettere i denti da latte, per fortuna tali dolori non vengono avvertiti nel ricambio con i denti permanenti. Solitamente la permuta inizia intorno ai 6-8 anni, prima con gli incisivi centrali, poi con gli incisivi laterali, con i canini, per poi proseguire con premolari, molari ed eventualmente i denti del giudizio (si va avanti solitamente fino ai 12-15 anni).

Di solito la caduta dei denti da latte è un avvenimento spontaneo: magari possiamo aiutare la caduta nel caso ci mettano un po' troppo tempo da quando hanno iniziato a "dondolare". Invece se non si manifesta in maniera spontanea, devono essere rimossi in maniera chirurgica. Non preoccupatevi se la caduta avviene prima o dopo del tempo medio: ogni bambino ha una storia a sè!

Rivolgetevi al medico solo se non avviene la caduta dei denti da latte entro i 7 anni o se i denti cadono ma non vengono sostituiti da quelli permanenti, per chiedere consiglio su come è meglio comportarsi.

Via | Mypersonaltrainer

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail