Le canzoni di Pasqua per i bambini da imparare a scuola


Se volete dei canti dedicati alla Pasqua dovremmo cercare tra i testi religiosi, abbiamo quindi deciso di scegliere qualcosa di laico e divertente, perfetto da imparare a scuola. Nelle scuole ci sono bambini che provengono da tutte le parti del mondo, con tante religioni differenti. È inutile creare imbarazzo o difficoltà. La Primavera è uguale per tutti.

Ecco perché la prima canzoncina che trovare è un classico di Gianni Rodari e si tratta di Ci vuole un fiore, poi abbiamo scelto Fra Martino Campanaro (le campane sono un classico simbolo della Pasqua) e riportiamo sia la versione in italiano e in inglese. Infine, una canzoncina più a tema Din Don Dan.

Ci vuole un fiore di Gianni Rodari

Le cose di ogni giorno raccontano segreti
a chi le sa guardare ed ascoltare.

Per fare un tavolo ci vuole il legno
per fare il legno ci vuole l'albero
per fare l'albero ci vuole il seme
per fare il seme ci vuole il frutto
per fare il frutto ci vuole un fiore
ci vuole un fiore, ci vuole un fiore,
per fare un tavolo ci vuole un fio-o-re.

Per fare un fiore ci vuole un ramo
per fare il ramo ci vuole l'albero
per fare l'albero ci vuole il bosco
per fare il bosco ci vuole il monte
per fare il monte ci vuol la terra
per far la terra vi Vuole un fiore
per fare tutto ci vuole un fio-r-e

Per fare un tavolo ci vuole il legno
per fare il legno ci vuole l'albero
per fare l'albero ci vuole il seme
per fare il seme ci vuole il frutto
per fare il frutto ci vuole il fiore
ci vuole il fiore, ci vuole il fiore,
per fare tutto ci vuole un fio-o-re.

Le cose di ogni giorno raccontano segreti
a chi le sa guardare ed ascoltare...

Fra Martino campanaro

Fra Martino,?Campanaro,
?Dormi tu?
?Dormi tu?
?Suona le campane,?
Suona le campane,?
Din, don, dan,?
Din, don, dan.

Are you sleeping,
Are you sleeping,
Brother John?
Brother John?
Morning bells are ringing,
Morning bells are ringing.
Ding, dang, dong.
Ding, dang, dong.

Din don dan

Sulla sponda del ruscello
Primuletta nacque un dì
senza giacca nè mantello
aspettava il sole del mattin (2 volte).

Anche il passero contento
dal suo ramo cinguettò
e per l’aria un fresco vento
suono di campane gli portò. ( 2 volte)

E din don din don din dan e din don din don dan…

Alle sette finalmente
ecco in cielo il sole d’or
la sua faccia sorridente
ogni cosa in terra riscaldò ( 2 volte)

Prima ancor che fosse sera
tutti seppero quel dì
ch’era giunta primavera
dolce il suo profumo si sentì (2 volte)

E din don din don din dan e din don din don dan…

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail