I rimedi al bruciore di stomaco in gravidanza

Il bruciore di stomaco è un disturbo molto comune in gravidanza e motivo spesso di fastidio e malessere. Si manifesta e intensifica soprattutto a partire dal secondo trimestre di gravidanza, per toccare l'apice negli ultimi mesi di dolce attesa, proprio a causa delle dimensioni ormai ingingantite dell'utero che fa pressione sugli organi interni dell'organismo della donna.

Nell'ultimo trimestre di gravidanza infatti più della metà delle donne soffre di bruciori gastrici e reflussi acidi, frequentemente elemento di disturbo giornaliero. Cosa si può fare dunque in merito? Quali sono i rimedi all'insidioso bruciore di stomaco tipico delle ultime settimane di gestazione?

Semplici accorgimenti e rimedi naturali possono in realtà alleviare il bruciore di stomaco e la sensazione di acidità legata alla presenza del bambino che occupa sempre più spazio nel pancione. E poi questi fastidi non devono essere causa di preoccupazione, si risolvono infatti subito dopo il parto, e non sono pericolosi per la salute della futura mamma e del bambino.

Uno dei principali rimedi sta nell'attenzione all'alimentazione materna, un occhio di riguardo va infatti alla dieta in gravidanza. Bisogna per esempio preferire gli alimenti digeribili e leggeri. Per la frutta meglio prediligere le banane, le mele e le pere, per le verdure, quelle a foglia verde, come le bietole e gli spinaci, e poi le zucchine, le carote e le patate.

Attenzione anche ai metodi di cottura, devono essere all'insegna della leggerezza. Evitate i condimenti pesanti come il burro e le fritture, via libera invece alle cotture con olio d'oliva e al forno. Meglio dire no a cibi acidi come peperoni, pomodori, agrumi, yogurt e spezie, sono irritanti le pareti dello stomaco, no anche ai piatti elaborati, formaggi troppo stagionati e corposi e putroppo, anche al cioccolato. Bisogna poi limitare il consumo di caffè, tè e bibite gassate. Dividete i pasti in piccoli spuntini frequenti, anche 4-6 al giorno, invece di fare due pasti molto abbondanti, cercate anche di rimanere in posizione seduta almeno per mezz'ora dopo aver mangiato. Passeggiate all'aria aperta stimolano infine una miglior digestione.

Via | Cure Naturali

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail