Come fare la manovra di Heimlich anti soffocamento

Ha sconvolto l'opinione pubblica la notizia di Patrizio, il bimbo di quattro anni rimasto soffocato da un boccone di mozzarella mentre pranzava presso la mensa della scuola. Ancora non si conoscono informazioni dettagliate al riguardo perchè deve essere effettuata l'autopsia, ma sembra che la maestra e l'assistente fossero lì a controllare e che il personale abbia tentato di salvare il bimbo con la manovra anti soffocamento.

Questo evento drammatico avrà stimolato una paura atavica di molti genitori. Che ansia all'idea che i piccoli possano soffocare mentre mangiano! Per cui si seguono i consigli del pediatra su come fare in situazioni di emergenza, quando non c'è un medico che possa aiutarci. Naturalmente bisogna tenere sotto controllo i bimbi mentre mangiano, e impedire loro di fare altre attività mentre si alimentano. Fare attenzione che mastichino a lungo e non si mettano troppo cibo in bocca. Tra i cibi per cui fare particolare attenzione ci sono i chicchi d'uva, le olive, la frutta secca, e i cibi "filamentosi" come finocchi o il prosciutto crudo, e gli alimenti mollicci e appiccicosi.

Se si fa attenzione in questo senso si può stare tranquilli, ma può sempre capitare il peggio. Una delle soluzioni da mettere in pratica quando al piccolo manca il respiro e non riesce nemmeno a parlare, è la manovra di Heimlich anti soffocamento, tecnica di primo soccorso per liberare le vie aeree dell'oggetto ingerito. Può essere utile ripassare il processo che si divide in tre fasi successive:


  • 1. Mettersi dietro le spalle del bambino e mettere le braccia intorno alla vita del piccolo
  • 2. Mettere la mano chiusa a pugno sotto le costole e sopra l'ombelico
  • 3. Afferrare il pugno con l'altra mano ed esercitare delle spinte verso l'alto

Via | IlMattino
Foto | Centimetri - tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail