Seguici su

Cronaca

Transaminasi in gravidanza alte? Ecco le cause e la dieta migliore

Se in gravidanza avete scoperto di avere le transaminasi alte, ecco quali alimenti preferire.

Transaminasi in gravidanza alte

[blogo-video id=”174519″ title=”Mozzi per TUTTI- fegato,transaminasi alte,prima ci sono gli avvisi, epatite” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://i.ytimg.com/vi/NREU7P45W7A/hqdefault.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=NREU7P45W7A” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTc0NTE5JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjM3NSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9OUkVVN1A0NVc3QT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE3NDUxOXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTc0NTE5IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTc0NTE5IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Le transaminasi sono degli enzimi che troviamo in particolar modo nel fegato e nei muscoli scheletrici striati, come ad esempio il cuore. In caso di valori molto alti possono essere il segnale preoccupante di qualche problema a casico del fegato o delle vie biliari.

Il valore delle transaminasi si può conoscere attraverso un normale esame del sangue: livelli alti possono indicare che è in corso una dieta sbagliate con troppe calorie, che si sta praticando un’attività fisica troppo intensa, mentre in gravidanza può essere il segnale di squilibri ormonali o eccessi dietetici.

Gli ormoni “impazziti” durante i nove mesi di gestazione possono causare livelli più alti di transaminasi, che non devono assolutamente preoccupare, anche perché dopo il parto, se tutto è nella norma, dovrebbero ritornare a valori normali.

Sicuramente il vostro medico curante vi proporrà comunque una dieta per poter comunque limitare l’aumento di questo enzima nel vostro organismo. Una dieta che non vale solamente per le donne in dolce attesa, ma anche per tutti coloro che soffrono di transaminasi alte.

Se i valori sono alti, abolite gli alcolici, cosa che viene fatta normalmente durante i nove mesi più belli della vita di ogni donna, prima di tutto nell’eliminare alcolici (norma già seguita normalmente in gravidanza), evitando di mangiare cibi grassi e che contengono troppi zuccheri. Dovete limitare latticini, carne rossa, fritti, funghi, melanzante, peperoni, cavoli, cavolfiori, che causano un lavoro troppo intenso del fegato. Limitate l’olio di oliva, l’olio di semi, la frutta secca.

I cibi da assumere con tranquuillità sono il pesce e i legumi, la carne magra, la pasta, il riso, il pane e la frutta fresca. Se siete in sovrappeso, cercate di perdere qualche chilo e limitate la vostra attività fisica!

Foto | da Flickr di lsuchick142

Leggi anche

donna che sorride donna che sorride
Scuola10 ore ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola2 giorni ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola5 giorni ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola1 settimana ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola1 settimana ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola2 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola2 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...

bambino fa merenda bambino fa merenda
Scuola3 settimane ago

La merenda perfetta per la scuola: idee sane e gustose

La merenda perfetta per la scuola dovrebbe essere sana, gustosa e nutriente. Ecco qualche idea! La merenda è un momento...

Bambina a scuola Bambina a scuola
Scuola3 settimane ago

Navigare nella scelta della prima scuola: consigli per i genitori

La scelta della prima scuola per il proprio figlio è un processo importante, ecco qualche consiglio. La scelta della prima...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola3 settimane ago

La comunicazione efficace tra genitori e scuola

In questo articolo, esploreremo l’importanza della comunicazione tra genitori e scuola e forniremo suggerimenti su come migliorarla. La comunicazione efficace...

Ragazza che studia al computer Ragazza che studia al computer
Scuola4 settimane ago

Organizzare lo studio a casa: tecniche e consigli

Organizzare lo studio a casa richiede pianificazione e adozione di tecniche efficaci. Ecco qualche consiglio! Organizzare lo studio a casa...