Come riciclare i mobili vecchi della cameretta dei bambini

Arredare la cameretta dei bambini senza spendere una fortuna è possibile: possiamo pensare anche di riciclare vecchi mobili che non usiamo più, per renderli più colorati e divertenti, più adatti alla stanza dei cuccioli.

Arredare la cameretta dei bambini senza spendere una fortuna è possibile. Possiamo rivolgerci, ad esempio, a brand low cost che ci permettono di inserire nella loro stanzetta tanti mobili colorati per scatenare la loro fantasia (a tal proposito ecco il catalogo di camerette per bambini Ikea e il catalogo Doimo 2013. Oppure possiamo pensare di riciclare vecchi mobili che non usiamo più e che con un po’ di colore e qualche piccolo accorgimento possono fare al caso nostro.

Potete, ad esempio, utilizzare la vecchia libreria che avete tolto dal vostro salotto per la cameretta dei bambini: vi basterà colorarla di una nuance più accesa, disegnare sopra qualche simpatico compagno di avventura oppure applicarci stencil o stickers per scatenare la fantasia dei più piccoli. Un vecchio baule ritinteggiato potrebbe diventare il luogo migliore per nascondere i propri segreti e i propri giocattoli.

Il vostro letto quando eravate piccoli può trovare nuova collocazione nella stanza dei bambini: se è troppo alto potete segare le gambe della rete, adattando così la misura all’abitudine dei cuccioli di cadere dal letto, mentre il vecchio mobiletto del telefono può diventare il comodino, avendo cura di colorarlo secondo le tinte che sono predominanti nella cameretta.

Anche un vecchio armadio, magari scuro e troppo pesante, può diventare il guardaroba perfetto per la cammeretta dei bambini: cambiando colore e magari disegnando sopra le sagome di principessi o dinosauri, vedrete che bel risultato che otterrete!

Foto | da Flickr di lentini

I Video di Bebèblog

Il vero robot di Gundam si muove