Il compleanno del bambino è alle porte e non sapete proprio che cosa regalargli. Perché non dare un occhio ai giochi educativi, che non solo stimolano la fantasia e l’intelligenza del piccolo, ma sono anche molto divertenti. Ecco qualche consiglio diviso per fascia d’età?

Giochi educativi per bambini da 1 a 3 anni

Questa è una fase molto delicata, perché il bambino non è ancora autonomo nel gioco e soprattutto ogni cosa per lui è una scoperta. Sono ideali i libri, soprattutto quelli in tessuto o con zone con materiali diversi (morbide e dure) da toccare ed eventualmente morsicare. Molto carini anche i puzzle, magari quelli con 4-10 pezzi, molto grossi. Se li trovate in legno sono ideali. Ottimo anche il libro con gioco forme, ovvero quei libri (in alcuni casi sono cassettine) dove il piccolo deve riconoscere la forma di un solido e inserirla nel buco giusto.

Giochi educativi per bambini da 4 a 6 anni

I bambini da 4 a 6 anni sono già grandi e si sta avvicinando anche l’ingresso a scuola. In questo caso potreste tranquillamente scegliere per loro un memory, per stimolare la memoria fotografica. Sono molto divertenti anche le costruzioni (le nuove sono tra l’altro con prodotti morbidi ed ecologici). Molto carini anche gli audio libri, dove si associano per esempio agli animali i versi o magari qualche abitudine particolare.

Giochi educativi per bambini da 7 a 10 anni

Il bambino in questa fase è un ometto ed è nel pieno delle scuole elementari, quindi sa leggere, scrivere e far di conto (o almeno sta imparando). Possono essere divertenti i giochi di magia e quelli con le parole, tipo il vecchio e caro Grillo Parlante o per il più grandicelli uno Scarabeo moderno. Possono, in questo periodo, anche provare qualche programma pc per bambini.

Foto | Pinterest

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Giochi Leggi tutto