Seguici su

Salute e benessere

I bambini sono le vittime preferite delle zanzare

Con l’arrivo della stagione calda, i bambini sono le prede preferite e più facilmente arttaccabili dalle zanzare. Cerchiamo di capire perchè.

La stagione più calda e umida, riscontrata soprattutto da chi vive nelle grandi città, si appresta ad arrivare. E’ solo maggio e già si parla del problema zanzare, i fastidiosi insetti che colpiscono in particolar modo i bambini. Perché? Gli esperti dicono che i motivi sono più di uno: perchè hanno un metabolismo più “spinto” per cui emettono più anidride carbonica durante la respirazione e sono piu rintracciabili dagli insetti, perchè vengono pizzicati più facilmente in quanto non hanno la stessa velocità nel cacciarli di un adulto.

Inoltre perchè hanno la pelle molto sottile per cui la zanzara punge e succhia con il rostro più liberamente. Inoltre, le zanzare vengono attirate facilmente dal sudore – i piccoli sudano più degli adulti- , di conseguenza dagli odori e l’umidità della cute.

I genitori provano a stare tranquilli cercando di coprire i figli con tendine anti-zanzare, ma quando la mattina, nonostante l’impegno, vedono la pelle del bimbo piena di bolle rosse, delle volte anche grattate duramente dagli stessi piccoli nel corso della notte per l’intenso prurito, si corre ai ripari con i repellenti per zanzare.

Ma non sono nocivi per la slute dei piccoli? Innazitutto bisogna controllare le componenti del prodotto da acquistare comunque in faramacia. Anche se gli agenti attivi contenuti nei repellenti che troviamo oggi in commercio hanno concentrazioni più basse rispetto al passato, bisogna essere comunque prudenti. L’uso di repellenti a base di dietiltoluamide, andrebbe riservato ai bambini sopra i 12 anni.

Mentre l’altro compenente, la picaridina, l’altra sostanza usata nei repellenti da spalmare, è più tollerata, ma non va mai usata nei bambini al di sotto dei due anni d’età. Inoltre bisogna ricordarsi che la cute dei piccoli è più porosa e assorbe maggiormente i repellenti, per cui la barriera, tempo un’ora, viene meno. Gli esperti consigliano: assicurarsi che gli insetti ci siano davvero, ed evitare di spalmare repellente senza un reale bisogno e solo come prevenzione.

Via | Corriere

Leggi anche

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola2 giorni ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola5 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola7 giorni ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola1 settimana ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola2 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola3 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola4 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...