Polipi intestinali nei bambini: i sintomi e le cure migliori

I polipi intestinali possono colpire anche i bambini: per i genitori è importante riconoscere subito i primi sintomi, per poter così affrontare il prima possibile le cure migliori poterli far stare bene.

I polipi intestinali nei bambini colpiscono con sintomi ben precisi che è bene non sottovalutare e riconoscere subito per poter mettere in atto immediatamente la cura migliore per permettere ai nostri cuccioli di stare meglio. I polipi intestinali giovanili, così vengono definiti, colpiscono solitamente i bambini con un'età inferiore ai 10 anni, anche se capita sovente di riscontrarli anche in età ben più maggiori.

Questi particolari polipi intestinali hanno una superficie liscia e sono molto rari. Non tendono solitamente a degenerare o recidivare e, nella maggior parte dei casi, si presentano con sintomi come sanguinamento isolato del retto, anemia, dolore addominale, diarrea, mentre sintomi più rari sono ritardi nella crescita, edema. Talvolta si può anche presentare prolasso rettale ed eliminazione naturale dei polipi dall'anno.

Se avete notato uno di questi sintomi, se le analisi del sangue parlano di anemia, allora sarà bene portare il vostro piccolo dal medico pediatra, che sicuramente vi consiglierà di sottoporlo a colonscopia, per poter diagnosticare effettivamente la presenza o meno di polipi nel tratto intestinale.

I polipi intestinali nei bambini possono essere rimossi con semplicità attraverso endoscopia, mentre nei casi più gravi si può ricorrere a colectomia chirurgica. Sarà comunque il vostro medico a consigliarvi la strada giusta da intraprendere, in base ai dati clinici e all'età del piccolo.

Polipi intestinali nei bambini

Foto | da Pinterest di diz f.

Via | Benessereblog

  • shares
  • Mail