Le proprietà del miele per i bambini e in gravidanza

Il miele è un prodotto dolcissimo e piace molto anche ai bambini, ma va somministrato con molta attenzione.




Le proprietà del miele sono numerose ed è per questo motive che molte mamme lo utilizzano come antibiotico naturale, magari per calmare il male alla gola o aiutare la guarigione da eventuali raffreddori. Attenzione però perché sei ai bimbi un cucchiaino ogni tanto può far bene, è meglio tenere lontani i neonati.

Per quale motivo? Secondo diverse ricerche, questo prodotto può contenere un batterio irritante per l’intestino dei piccolissimi. Molti ricercatori hanno verificato che con il miele è possibile introdurre nell’intestino spore di botulino, che non dà alcun problema ai piccoli con un’età superiore all’anno, mentre può essere pericoloso per i neonati.

Come abbiamo detto prima, i bambini più grandi lo possono mangiare, soprattutto se utilizzato al posto dello zucchero, nel latte, nello yogurt naturale o in una bella tisana. Evitate di abbondare troppo e soprattutto abituali a lavarsi i denti, dopo la merenda. La dose? Non più di un paio di cucchiaini al giorno. E in gravidanza si può consumare?

Durante la gestione si è assaliti da mille dubbi ed è normalissimo. In linea di massima, se si tratta di un prodotto controllato e pastorizzato, non dovrebbe dare alcun tipo di problema. Anzi, sfruttatene le proprietà terapeutiche, soprattutto in questa delicata fase durante cui non si possono prendere farmaci.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail