Seguici su

Cronaca

A 6 anni Joshua Beckford frequenta l’università di Oxford

Joshua Beckford a soli sei anni frequenta già l’università: mentre i suoi coetanei frequentavano la prima elementare, imparando a leggere e a contare, ecco che lui, invece, seguiva i corsi dell’università di Oxford.

Joshua Beckford è un bambino inglese che oggi ha 8 anni, ma da quando ne ha 6 frequenta l’università di Oxford. Mentre tutti i suoi coetanei erano impegnati nel primo anno della scuola elementare, per imparare a leggere e a contare, lui seguiva i corsi universitari insieme a compagni ben più grandi di lui. A 10 mesi sapeva già riconoscere le lettere!

Joshua Beckford vive a Tottenham, a Londra, insieme ai genitori. Ha imparato a leggere prima di imparare a camminare, ha imparato a memoria le lettere e a riconoscere i colori quando ancora aveva 10 mesi. A 6 anni si è iscritto all’università di Oxford, perché il suo sogno è quello di diventare neurochirurgo. Insomma, un piccolo genio!

Il padre racconta di essersi accorto della sua intelligenza quando era seduto davanti al computer:

Io gli ho letto le lettere che ci sono sulla tastiera e mi sono accorto che se le ricordava con una facilità estrema, poteva già capire, poteva indicare ogni lettera della tastiera facilmente e così siamo passati ai colori.

A 10 mesi, dunque, riconosceva lettere e colori, a 2 anni e mezzo sapeva leggere e sapeva anche scrivere con un touchpad, prima ancora di saper usare una penna. A 8 anni parla giapponese, ha già risolto più di 1000 problemi di matematica e fa persino degli interventi chirurgici con dei simulatori informatici. Talmente intelligente che nel 2011 il padre lo ha iscritto all’Università, ad un corso di filosofia per bambini superdotati con un’età compresa tra gli 8 e i 13 anni. E lo hanno accettato: così Joshua è diventatato il più piccolo studente universitario.

Al piccolo recentemente è stato diagnosticato un autismo di alto livello: chi ha questo “disturbo” ha un’intelligenza superiore, sono capaci di interagire, di apprendere velocemente, anche se non si staccano mai completamente dal loro mondo. Il padre commenta così:

Dal momento che è autistico, a volte può essere difficile. Non ama i rumori forti e cammina sempre sulle punte dei piedi, mangia sempre utilizzando le stesse posate, gli stessi piatti e beve dallo stesso bicchiere. Non ama i bambini della sua età, ma preferisce gli adolescenti e gli adulti.

Per questo motivo il padre lo ha iscritto ad un gruppo che lo possa aiutare!

Via | Direct

Leggi anche

Scarpe estive sandali da donna Scarpe estive sandali da donna
Abbigliamento2 giorni ago

Moda e comfort: come indossare le ciabatte da donna?

Le ciabatte estive da donna combinano eleganza e freschezza, offrendo comfort e stile per ogni occasione. Quando si parla di...

bambini al doposcuola che svolgono attività creative bambini al doposcuola che svolgono attività creative
Scuola3 giorni ago

Coinvolgere i bambini nelle attività artistiche scolastiche

Coinvolgere i bambini nelle attività artistiche scolastiche è fondamentale per il loro sviluppo completo e equilibrato. Coinvolgere i bambini nelle...

Scarpe Converse da ginnastica Scarpe Converse da ginnastica
Accessori6 giorni ago

Colorate o semplici: quali scarpe Converse dovresti scegliere?

Quando si tratta di scarpe iconiche e senza tempo, poche marche possono competere con la longevità e lo stile delle...

bambini insieme che si battono il cinque bambini insieme che si battono il cinque
Scuola6 giorni ago

Insegnare l’importanza del rispetto a scuola

Insegnare l’importanza del rispetto a scuola è fondamentale per la formazione di individui consapevoli e responsabili. L’educazione è un aspetto...

bambine e bambini ad una festa bambine e bambini ad una festa
Scuola1 settimana ago

Feste scolastiche: idee e consigli per i genitori

Scopriamo insieme qualche consiglio per aiutare i genitori ad organizzare feste scolastiche divertenti e sicure. Le feste scolastiche sono eventi...

bambino triste con le mani sul volto bambino triste con le mani sul volto
Scuola2 settimane ago

Insegnare ai bambini a gestire lo stress

Scopriamo qualche consiglio utile per insegnare ai bambini a gestire lo stress. Insegnare ai bambini a gestire lo stress è...

famiglia mamma e papa abbraccio neonato famiglia mamma e papa abbraccio neonato
Salute e benessere2 settimane ago

Pelle screpolata nei neonati: 5 consigli utili

Come tutti i neogenitori sanno, la pelle dei neonati e dei bambini piccoli è molto delicata ed è più soggetta,...

simbolo maschio e femmina, concetto di educazione sessuale simbolo maschio e femmina, concetto di educazione sessuale
Scuola2 settimane ago

Educazione sessuale a scuola: come affrontare l’argomento

Ecco qualche consiglio per affrontare il tema dell’educazione sessuale a scuola. L’educazione sessuale a scuola è un tema molto dibattuto...

gioco didattico per bambini gioco didattico per bambini
Scuola3 settimane ago

L’importanza del gioco nel processo di apprendimento

Esploriamo quali sono i vantaggi che il gioco ha sull’apprendimento e lo sviluppo dei bambini. Il gioco è una delle...

cyberbullismo, ragazza con lo smartphone cyberbullismo, ragazza con lo smartphone
Sicurezza bambini3 settimane ago

Proteggere i bambini da cyberbullismo, truffe e molestie online: strumenti e consigli

Navigare in Internet può essere un’avventura emozionante per i nostri figli, piena di opportunità di apprendimento e di occasioni di...

mamma figlia turiste vacanze mare mamma figlia turiste vacanze mare
Scuola3 settimane ago

Consigli per le vacanze estive: mantenere attivo l’apprendimento

Le vacanze estive non dovrebbero essere un periodo di totale inattività. Ecco qualche consiglio per mantenere attivo l’apprendimento. Le vacanze...

bambina che impara a gestire i soldi bambina che impara a gestire i soldi
Scuola3 settimane ago

Insegnare il valore del denaro attraverso la routine scolastica

Insegnare il valore del denaro attraverso la routine scolastica per preparare gli studenti alle sfide economiche della vita adulta. L’educazione...