Contro il mal di testa in gravidanza quali farmaci si possono assumere?

Contro il mal di testa in gravidanza quali farmaci possono usare le future mamme per essere certe di non incorrere in possbili danni al bambino che portano in grembo? Ecco i medicinali che possono essere usati, ma sempre con cautela.

mal di testa in gravidanza

Quali farmaci si possono prendere nei nove mesi di gestazione? E' quello che si chiedono tutte le donne che, ad esempio, soffrono di mal di testa in gravidanza. Come ben sappiamo questo è il periodo più delicato della vita di ogni donna: bisogna fare molta attenzione a tutto quello che viene usato, perché molte sostanze possono arrivare al feto passando attraverso la placenta. E i farmaci in gravidanza andrebbero usati solo se effettivamente necessari e sotto stretto controllo medico.

Quando si ha mal di testa in gravidanza, ad esempio, cosa possiamo prendere per cercare di stare un po' meglio, senza però mettere a rischio la salute del bambino che portiamo in grembo? Ormai sappiamo che il principio attivo più sicuro durante i nove mesi di gestazione è il paracetamolo, vale a dire la classica Tachipirina, che possiamo usare in caso di febbre, per abbassarla, ma anche se abbiamo mal di testa (ovviamente sempre chiedendo parere al nostro medico e seguendo le sue indicazioni scrupolosamente). Il paracetamolo viene anche dato ai neonati in caso di febbre.

Se però il paracetamolo non funziona, potete provare i farmaci antinfiammatori non steroidei che sono consentiti, come ad esempio l'ibuprofen, anche se va assunto con molta cautela: è da evitare, però, nei primi tre mesi di gravidanza, perché pare che possa facilitare aborti spontanei. Aspirina e Nimesulide devono essere evitati dopo la 30esima settimana di gestazione, perché potrebbero provocare la chiusura del dotto di Botallo, il vaso sanguigno che ha il ruolo di far funzionare il sistema circolatorio fetale.

Se proprio il mal di testa in gravidanza non vi da pace, potete sempre provare dei rimedi naturali, chiedendo sempre consiglio al proprio medico curante!

Via | Rcs

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail