Mamme adolescenti, un progetto in aiuto di mamme e bambini a Milano e dintorni

Il progetto sperimentale "Madre adolescente: due minori a rischio" è partito due anni fa e inizia a dare i primi buoni risultati. Per questo, l'intenzione è di estenderlo a tutto il Milanese.

mamme-adolescenti

Il progetto Madre adolescente: due minori a rischio promosso dalla Fondazione Ambrosiana per la Vita in partnership con Università di Milano Bicocca nasce due anni fa, per dare aiuto a mamma e bambino fino ai due anni di età.

E proprio ieri si è parlato risultati del progetto e di estendere la nuova sperimentazione su tutto il territorio. L'iniziativa nasce per dare sostegno medico, psicologico e sociale alle mamme giovanissime, prima della nascita del figlio e due anni dopo il parto, spesso impreparate e demoralizzate per l'arrivo a sorpresa di un bimbo, pronto a sconvolgere la vita di ragazze alle prime esperienze adolescenziali.

Si riscontrano grandi difficoltà da parte delle madri per problemi socioeconomici, o per aver vissuto gli anni dell'infanzia in maniera problematica o traumatica. Le mamme adolescenti non hanno un punto di riferimento, spesso lasciate in balia di se stesse e senza punti di riferimento in ambito familiare, hanno apprezzato l'intervento e l'appoggio di persone esperte. Cristina Riva Crugnola, coordinatore scientifico del progetto, docente di psicologia presso l’Università di Milano-Bicocca, commenta così i risultati di due anni di lavoro:

"La possibilità di condividere la loro esperienza durante la gravidanza e nel primo anno di vita del bambino con persone esperte diventa un momento molto importante, per costruire una relazione positiva con quest’ultimo".

Nel corso del Servizio Giovani Mamme, donne con età media di 18 anni sono state contattate e seguite durante la gravidanza e fino al compimento di un anno del bambino. In questo modo sono state sostenute dal punto di vista medico e psico-pedagogico per evitare la nascita di comportamenti non idonei al benessere e alla crescita del piccolo, o di cadere in forme di depressione post-partum negative per la salute di madri e neonati. Inoltre hanno imparato ed iniziato ad amare l'idea di accudire il proprio piccolo. In fondo questo genere di consigli viene trasmesso dai familiari delle future mamme: se questo genere di tessuto sociale non è presente bisogna trovare delle alternative.

Proprio per i buoni risultati raggiunti, il progetto "Madre adolescente: due minori a rischio" viene rilanciato in tutto il Milanese per attivare sportelli di informazione e assistenza per le madri minori di 21 anni. Meglio prevenire che curare...

Via | Lastampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail