La febbre d'estate nei bambini, le cause e le cure

Cosa provoca la febbre alta nei bambini in estate? Come si può abbassare? Vediamolo insieme.


La febbre alta nei bambini
è sempre una reazione dell'organismo agli agenti esterni, che possono essere vari, dai batteri ai virus, un'infezione o semplicemente un colpo di calore ed è sempre un sintomo che preoccupa soprattutto le mamme. Prima di tutto per parlare di temperatura elevata, il termometro deve almeno essere superiore ai 37, 5 gradi. Poi dobbiamo considerare tutti gli altri malesseri del bambino, vomita? Ha dolore? Sta mettendo i dentini? La febbre non passa neanche con un antipiretico? In questo caso è sempre bene chiamare il pediatra in via preventiva, in special modo se il bimbo ha un'età inferiore ad un anno e sempre d'obbligo se ha meno di tre mesi di vita.

In estate
, quali possono essere le cause della febbre? Potrebbe trattarsi di un'insolazione, ovvero il classico colpo di sole o di un'intossicazione alimentare tra le tante possibili cause. Cosa bisogna fare allora in caso di febbre alta nel bambino?

Prima di tutto scoprite il bambino, lasciatelo in body o in canotta, è molto importante non fare il tradizionale errore di coprire eccessivamente il piccolo. Controllate la sua salute, e se ha solo una febbre passeggera senza sintomi come tremori, dolori o altro, non allarmetevi. Fate bere il bambino acqua o camomilla a sorsi, è molto importante che si idrati bene. Se non vuole mangiare proponete un alimento leggero e fresco di suo gusto, non forzatelo, l'importante è che beva a sufficienza. Provate a fare delle spugnature con un panno pulito passato sotto il getto di acqua corrente (non fredda ma temperatura ambiente) sotto le ascelle, ai polsi, sulle gambe. Se la febbre non scende con nulla, portate subito il bimbo dal pediatra.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail