I social network per bambini da usare in sicurezza

I bambini navigano nonostante i genitori siano angosciati dai brutti incontri della rete, ma ci sono social network dove i piccoli possono navigare in tutta sicurezza in quanto monitorati dallo staff dei vari siti.

social-network-per-bambini

Secondo una ricerca condotta da B2B International per Kaspersky Lab, navivare sui social network e in generale sul web rappresentano un pericolo per i bambini, per i contenuti, per il facile accesso e per la difficoltà a monitorare da parte dei genitori spesso presi troppo dallo stress della vita quotidiana.

Molti bambini per iscriversi e adeguarsi alla moda di Facebook, mentono sulla loro età, per cui nel corso degli ultimi anni si è pensato di dare vita a soluzioni alternative, affinchè i bimbi possano socializzare, giocare, "messaggiare", disegnare, guardare video selezionati senza condividere foto o linkare siti esterni che potrebbero essere dannosi. Se volete avere un'idea delle allternative, tra i vari social network a misura di bambino, ecco una mini lista da spulciare.

Shidonni
Il più popolare social network per utenti under 12 made in Israele e tradotto in otto lingue. Tra un po' sarà anche "italiano". Scopo del sito è dare vita all'oggetto desideri dei piccoli, simpatici animali colorati e universi fantasiosi. Non dà la possibilità di interagire con utenti sconosciuti e di chattare, ma sono i genitori a impostare e vigilare sull'attività dei figli.

MyPage
E' il social network tutto italiano sviluppato per bambini dai 5 anni in su, dalla grafica e l'interfaccia particolarmente giocosa. Con MyPage si possono produrre pagine customizzabili in cui inserire i propri kidget -quiz, game, disegni, video, test- e scegliere il proprio avatar. Per iniziare basta scegliere un nickname, una password e indicare l’indirizzo email di mamma o papà.

ClubPenguin
Club Penguin non è propriamente un social network ma una social community kid-friendly targata Disney, nata nel 2005. E' in parte gioco di ruolo multiplayer, in parte risorsa educativa, in parte community dove i piccoli dagli 8 agli 11 anni possono far interagine simpatici pinguini, avatar creati dai piccoli utenti stessi.

KidzWorld
Il social network indirizzato agli utenti fino ai 12 anni è organizzato con uno staff addetto al controllo e alla moderazione nelle ore in cui è aperta la chat, che prima di pubblicare, approva immagini, video e articoli che i bambini scrivono e postano. Il softaware presente sul sito monitora i commenti, i gruppi, i blog e poi passa per i membri dello stafff. Insomma, due passaggi per un doppio controllo.

E' importante che i piccoli giochino ma che siano protetti da regole severe per la tutela della loro privacy. E' bello avere delle soluzioni affidabili, ma è comuque bene che i piccoli, come norma generale, considerino la navigazione su Internete una attività da fare in famiglia. Gli adulti devono fare controlli regolari sui filtri per essere sicuri che funzionino, perchè i software di sicurezza non sono infallibili.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail