Come fare il massaggio al neonato per le coliche dei primi mesi

Il massaggio neonatale anti-coliche può essere una tecnica molto utile per dare sollievo ai bambini nei primi mesi di vita. Bisogna però farlo in modo corretto.




Come si fa il massaggio al neonato per le coliche? Durante la crisi la cosa migliore è tenerlo in braccio. Prima di tutto perché il dolore spaventa tutti (anche gli adulti) e sentire il calore della mamma dà sicuramente un certo conforto. Va tenuto comunque appoggiato su un braccio con la pancia verso il basso. Con la mano libera, massaggiategli delicatamente l’addome. Non è un vero e proprio massaggio, quando una coccola.

Il massaggio va praticato al cambio del pannolino, lontano dai pasti, per non peggiorare la situazione. In questo caso appoggiatelo sul letto o sul fasciatoio a pancia in su e mettetegli un pochino di crema idratante. Con le vostre mani calde e pulite iniziate a massaggiarli un pochino l’addome.

Dovreste partire da sopra l’ombelico e massaggiare dall’alto verso il basso, alternando le mani. Poi create dei movimenti circolati, utilizzando sempre l’ombelico come riferimento del centro. Ok? Adesso prendete le gambine del bambino e piegatele sul pancino esercitando una leggera pressione almeno tre volte. Rifate tutto un paio di volte. Questo massaggio dovrebbe anche aiutare a liberare il piccolo dall’aria e in caso di stitichezza a migliorare il transito intestinale. Un altro momento ottimale è subito dopo il bagnetto, quando il piccolo è bello rilassato, o prima della nanna.

Via | Bambinopoli
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail