Seguici su

Salute e benessere

La Tachipirina contro il mal di orecchie nei bambini, le dosi e i tempi della cura

Cosa fare se il nostro bambino soffre di male alle orecchie? Tantissime le soluzioi che possiamo mettere in atto, anche una cura a base di Tachipirina: ecco perché usarla e come e per quanto tempo farla assumere al piccolo.

mal d'orecchie bambino tachipirina

[blogo-video id=”174514″ title=”VIDEO 2 – RIFLESSOLOGIA PALMARE: MAL D’ORECCHIE E OTITE” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.bebeblog.it/7/7d4/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=iKxBYfTlWtg” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTc0NTE0JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9pS3hCWWZUbFd0Zz9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE3NDUxNHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTc0NTE0IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTc0NTE0IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Il mal d’orecchie dei bambini può essere un disturbo anche molto comune, che li può colpire anche in tenerissima età. Se il nostro piccolo soffre di otite, sicuramente un farmaco analgesico è ideale per poter permettere loro di stare un po’ meglio, facendo sparire per un po’ il dolore, che può essere anche molto intenso.

Nei bambini che soffrono di mal d’orecchie spesso si usa la Tachipirina, il farmaco a base di paracetamolo, ideale soprattutto se il dolore è persistente: si può somministrare o sotto forma di sciroppo o di supposta, ideali se i bambini sono ancora molto piccoli, mentre esistono anche altre tipologie orali, come le gocce, che possono essere date ai più grandicelli.

Se non c’è febbre, inutile dare la dose intesa di paracetamolo indicato nella confezione (dose che non va mai comunque superata): si può dimezzare, rispettando i tempi tra una somministrazione e l’altra. Il dolore dovrebbe passare nel giro di un paio di giorni o anche meno.

Se, però, il dolore all’orecchio persiste per troppi giorni, contattate il vostro medico curante: potrebbe esserci un’infezione batterica in corso, e quindi vanno dati degli antibiotici, o la situazione potrebbe essere più grave di quanto si era immaginato. Per ogni dubbio, contattate sempre il vostro pediatra, l’unico che può dirvi cosa è meglio dare al vostro bambino.

Via | Nientemale

Foto | da Flickr di boltron

Leggi anche

bambino triste dopo un brutto voto a scuola bambino triste dopo un brutto voto a scuola
Scuola1 giorno ago

Affrontare la pressione dei voti: consigli per genitori e bambini

Ecco alcuni consigli per genitori e bambini su come gestire la pressione dei voti. L’ansia da prestazione e la pressione...

bambino che sorride bambino che sorride
Scuola5 giorni ago

Il ruolo della musica nell’educazione dei bambini

Qual è il ruolo che la musica svolge nell’educazione dei bambini? Scopriamolo insieme. La musica ha un ruolo fondamentale nell’educazione...

Ragazza che pianifica la sua alimentazione Ragazza che pianifica la sua alimentazione
Scuola1 settimana ago

Alimentazione e apprendimento: consigli per una dieta equilibrata

Una dieta equilibrata è fondamentale per il nostro benessere generale e per la nostra capacità di apprendimento. L’alimentazione svolge un...

bambina con le mani insaponate bambina con le mani insaponate
Scuola1 settimana ago

Igiene e salute a scuola: insegnare le buone abitudini

L’igiene e la salute sono aspetti importanti, soprattutto per i bambini a scuola. L’igiene e la salute sono due aspetti...

donna che sorride donna che sorride
Scuola2 settimane ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola2 settimane ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola2 settimane ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola3 settimane ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola3 settimane ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola4 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola4 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...