Ginnastica in gravidanza, quando iniziare e quali esercizi fare a casa

Ginnastica in gravidanza, quando si può iniziare? Esistono alcuni semplici esercizi da fare in casa? Scopriamolo!

La ginnastica in gravidanza fa molto bene. Tonifica i muscoli e regala benessere a tutto l'organismo femminile, inoltre rilassa e tranquillizza la futura mamma grazie alla serotonina rilasciata dal cervello nel momento dell'attività fisica. Se quindi la dolce attesa sta seguendo il suo corso normale e fisiologico e non ci sono particolari disturbi o problemi, praticare sport in gravidanza è solo un toccasana.

Certo, la ginnastica in attesa deve essere dolce e mai estenuante. Si devono evitare sport che comportano il rischio di caduta, e non bisogna mai eccedere con lo sforzo fisico o affaticarsi troppo. Lo yoga (leggero) e il pilates, le passeggiate, e anche ginnastica in piscina, sono tra le attività più consigliate e benefiche in gravidanza. La prima cosa da fare sempre è chiedere rassicurazioni al ginecologo, se il medico approva l'attività fisica che abbiamo scelto, e questa non comporta nessun pericolo per il bambino nel pancione.. non ci resta solo che iniziare! Non è mai troppo tardi infatti per cominciare a praticare la nostra ginnastica preferita, sempre pancione permettendo.

L'ideale è dedicare venti minuti al giorno alla ginnastica, in questo modo si arriva al parto più che allenate. Prima di tutto se vogliamo fare gli esercizi in casa, dobbiamo trovare uno spazio vuoto ampio senza ostacoli e pericoli e quindi adatto alla ginnastica. Stendete il vostro tappetino di prima mattina, indossate indumenti adatti e leggeri in cotone, con un'atmosfera rilassante praticare gli esercizi è ancora più piacevole. Accendete la musica.. ed ecco alcuni semplici esercizi da fare:

    Per la schiena:

    in appoggio dorsale su una superficie verticale regolare, gambe semipiegate, appiattire la zona lombare in modo da far aderire la schiena completamente : portare una mano alla nuca ed esercitare una pressione regolare e costante in modo da flettere il capo in avanti, espirare lentamente, rilassarsi fino a completare lo svuotamento dei polmoni, tempo minimo 10 secondi.

    Per i glutei:


    A quattro zampe slancio della gamba per fuori alto, 90 gradi tra coscia-gamba. Da ripetere quindici volte per gamba.

    Per il busto:


    Dalla stazione eretta, gambe leggermente divaricate e piegate, esercitare una decisa pressione con le mani su una palla morbida posizionata sul petto in modo da avere le braccia con i gomiti poco sotto la linea delle spalle.

    Cosce e addominali:


    Dalla stazione eretta posizionare la palla tra le ginocchia, contrarre gli addominali ed esercitare una decisa pressione con le cosce verso l'interno. La pressione sarà costante per un tempo determinato, es 5 sec.

Via | Vita da donna

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail