Seguici su

Gravidanza

Cosa fare de si rompono le acque? Ecco i sintomi dell’inizio del parto

Siete nell’ultimo trimestre, il termine è vicino. Ad un certo punto avvertite una forte sensazione di bagnato. E se si fossero rotte le acque? Ecco cosa fare!

Siete nell’ultimo mese di gravidanza, mettiamo che siete magari anche a termine o molto vicine alla data X indicata dal ginecologo. Avvertite una forte sensazione di bagnato, e notate persino del liquido trasparente sul pavimento all’improvviso. E se si fossero rotte le acque? Cosa fare?

Prima di tutto keep calm, ovvero mantenete la calma, e possibilmente anche il sangue freddo. Anche se è vero che la rottura delle acque porta solo verso una direzione certa, ovvero il parto, ed è uno dei sintomi più evidenti, avete ancora un margine di tempo che vi permetterà sbrigare tutte le faccende, in special modo se siete primipare, quindi fatevi una doccia, avvisate il vostro compagno, controllate tutti i documenti e la valigia del parto e solo dopo dirigetevi verso la clinica o l’ospedale che avete scelto. Se notate una sensazione adrenalica e una gioia pazzesca nonostante i primi cenni di dolore, è perchè tra poche ore (si spera) vedrete sicuramente il vostro piccolino!

A quello che vi ho appena scritto ci sono delle eccezioni, dovete andare al più presto in ospedale se: notate perdite di sangue o il liquido colorato, marrone o giallastro, non incolore e non inodore; dovete andare velocemente anche se il test per lo streptoccocco vi ha dato positivo; e ancora se le contrazioni sono molto vicine (cinque minuti o meno) e molto dolorose, o se il termine è molto lontano e quindi il bebè potrebbe nascere prematuro.

Come capire che effettivamente si sono rotte le acque? Molte donne si fanno questa domanda, e se fosse perdita involontaria di pipì (al nono mese può succedere)? In realtà la rottura del sacco amniotico è quasi sempre ben percepita dalla futura mamma perchè la perdita di liquido è significativa, come se si fossero aperte le cascate del Niagara da un momento all’altro, e non si ferma tanto facilmente. Certo in alcuni casi può essere più graduale e impercettibile, ma se siete di questa percentuale, starete probabilmente già soffrendo dei dolori delle contrazioni.

Una nota di coda: ricordate che potete entrare nel vivo del travaglio ancora prima di rompere le acque, spesso succede che deve essere il personale medico ad intervenire per dare via all’ultima fase del parto, rompendo le membrane. In altri casi potreste non accorgervi di rompere le acque perchè siete già in fase avanzata di travaglio.

Leggi anche

colesterolo colesterolo
Salute2 giorni ago

Vino: perché aiuta contro il colesterolo?

Il controllo dei valori del colesterolo è fondamentale se si ha intenzione, comprensibilmente, di mantenere in salute il sistema cardiovascolare...

campo di concentramento campo di concentramento
Educazione2 giorni ago

Giornata della Memoria: come spiegare la Shoah ai bambini

Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria: ecco come spiegare quel periodo buio della nostra storia ai più piccoli....

outfit pioggia stivali outfit pioggia stivali
Intrattenimento2 giorni ago

Weekend di pioggia: come intrattenere i bambini?

L’inverno non è la stagione preferita di chi ha figli per diversi motivi, a partire dai malanni che i bambini...

Paris Hilton Paris Hilton
Celebrità4 giorni ago

Paris Hilton è diventata mamma, il figlio è nato da maternità surrogata

Paris Hilton è diventata mamma: l’ereditiera ha annunciato oggi la nascita di suo figlio, probabilmente nato da madre surrogata. Paris...

Mamma che allatta al seno Mamma che allatta al seno
Allattamento5 giorni ago

Allattamento e ciclo: cosa c’è da sapere a riguardo

Cosa c’è da sapere sull’allattamento e ciclo dopo il parto? Ecco tutte le informazioni più utili sul cosiddetto capoparto. Quando...

Neonato appena nato Neonato appena nato
Mamma5 giorni ago

Rooming-in, è sicuro? Cos’è e come funziona questa pratica per le neo mamme

Rooming-in, una pratica che permette a mamma e neonato di stare insieme 24 ore al giorno in ospedale: cerchiamo di...

Galileo Galilei Galileo Galilei
Istruzione5 giorni ago

Galileo Galilei spiegato ai bambini: tutto sulla vita dello scienziato

Come spiegare ai bambini Galileo Galilei: il grande scienziato che ci ha aperto la strada verso un nuovo modo di...

Bambina guarda televisione Bambina guarda televisione
Cinema e Video6 giorni ago

I nomi dei principi della Disney: l’elenco completo

Indovina, indovinello: come si chiamano i principi della Disney? Scopriamoli tutti, dai grandi classici ai film più recenti! Oggi vi...

Bambina febbre Bambina febbre
Salute6 giorni ago

Come abbassare la febbre nei bambini: i rimedi migliori

La febbre è un meccanismo di difesa molto importante che non sempre va abbassato: cerchiamo di capire come comportarsi in...

Bambina malata febbre Bambina malata febbre
Cronaca1 settimana ago

Allarme triplendemia dei bambini: cos’è e come mai è pericolosa

La triplendemia dei bambini è una nuova pericolosa infezione che colpisce i più piccoli: vediamo cos’è e come trattarla. Anche...

Festa di Carnevale Festa di Carnevale
Intrattenimento2 settimane ago

Poesie di Carnevale per la scuola primaria: le più belle da insegnare ai bambini

Quali sono le poesie di Carnevale perfette per la scuola primaria? Ecco tutte le più belle che i vostri bambini...

Mamma mani figlio neonato Mamma mani figlio neonato
Cronaca2 settimane ago

Bonus mamma 2023: quali sono i requisiti e come richiederlo

Anche quest’anno sarà possibile fare richiesta per il bonus mamma 2023: ecco come richiederlo e cosa c’è da sapere. Il...