La sindrome della morte improvvisa del lattante, le cause e come prevenirla

La sindrome della morte improvvisa del lattante è una delle patologie dei neonati che più preoccupano i genitori, che si sentono impotenti di fronte alla morte improvvisa del piccolo mentre dorme. Ecco le probabili cause e i fattori di rischio.

sindrome della morte improvvisa del lattante

La sindrome della morte improvvisa del lattante o SIDS è una patologia che causa la morte improvvisa del neonato. Il decesso solitamente non viene anticipato da sintomi o segnali che possono indurre i genitori a pensare che ci sia qualcosa che non va: il piccolo sta bene e la sua morte è inaspettata e, molto spesso, inspiegabile anche dopo un'eventuale autopsia.

La sindrome della morte improvvisa del lattante, definita anche come morte in culla, si manifesta quando il bambino dorme. Il piccolo non dà segni di sofferenza: la SIDS rappresenta la prima causa di morte tra i bambini nati sani, con un'incidenza maggiore a partire dal secondo mese di vita e in genere fino al quarto mese, declinando verso l'anno di età. I fattori di rischio sono diversi: mettere a dormire il bambino sulla pancia, bimbi partoriti da madre adolescente, mancanza di cure prenatali, esposizione alla nicotina, sia del fumo materno sia del fumo passivo.

Anche la muffa, un basso peso alla nascita, l'esposizione al tabacco, la mancanza di allattamento al seno, una temperatura ambientale non adeguata, un abbigliamento e della biancheria da letto eccessiva, animali di peluche, letti morbidi, dormire nel letto con altre persone, la nascita prematura e l'anemia possono essere fattori di rischio.

Come prevenire la sindrome della morte improvvisa del lattante? Fate dormire il bambino in un ambiente adeguato: la temperatura in camera deve essere intorno ai 18-20 gradi, mentre recenti studi suggeriscono l'utilità di un ventilatore che faccia circolare l'aria. La biancheri da letto deve essere selezionata co cura: no a cuscini, pupazzi, biancheria soffice, posizionatori per dormire. Le coperte vanno tirate su fino al petto, con le braccia fuori.

Mettete a dormire i bambini sulla schiena, evitando di metterli a pancia in giù. Non fumate vicino al bambino o nelle stanze dove il piccolo soggiorna di giorno o di notte.

Via | Lifenest

Foto | da Flickr di treehouse1977

  • shares
  • Mail