Sudamina nel neonato: sintomi, cause e cure

La sudamina è un disturbo che colpisce moltissimi bambini d'estate, ma anche d'inverno, per il troppo sudore, che provoca dei puntini rossi sulla loro pelle delicata: ecco quali sono sintomi, cause e cure.

Adorable newborn baby sleeping

La sudamina o miliaria cristallina, comunemente definita come eruzione estiva, altro non è che un'eruzione cutanea con piccoli gonfiori, con dei puntini rossi che possono diventare anche vescicole o bolle di sudore. I neonati, ma anche i bambini, hanno un sistema di termoregolazione ancora molto immaturo. Che cosa vuol dire? Con il caldo faticano ad abbassare la temperatura corporea e per questo motivo può manifestarsi la sudamina.

Le zone più colpite sono quelle delle pieghe, quindi collo, giunture di gomiti e dietro al ginocchio, le zone in cui si suda di più. Nei bimbi con la pelle più delicata può però diffondersi ovunque. Bisogna fare molta attenzione quindi a non far prendere botte di calore al proprio bambino, vestirlo sempre con indumenti leggeri e traspiranti e lavarlo con detergenti delicati, adatti a loro. In questa fase potrebbe essere anche utile un bel bagnetto con l’amido di riso.

Occhio anche alle creme e alle pomate, che non devono essere troppo grasse o rischiano di aggravare la situazione. La sudamina se leggera non dovrebbe dare sintomi, in alcuni casi, se è un po’ più diffusa invece crea prurito o uno spiacevole pizzicore. Il consiglio è anche quello di rinfrescare spesso il bimbo, magari con uno spray di acqua termale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail