La psicologia ci aiuta per l'inserimento alla scuola materna, i consigli degli esperti

L'inserimento alla scuola materna è un momento molto delicato per la crescita del bambino, dal momento che molti equilibri cominciano ad essere scardinati e il piccolo entra ufficialmente nel mondo della scuola. Ecco i consigli degli esperti per un inserimento sereno.

inserimento alla scuola materna

L'inserimento alla scuola materna è una fase delicata per la crescita del nostro bambino, che risulta a volte molto difficile per lo stretto legame che si è creato con le figure genitoriali o dei nonni. Il piccolo per la prima volta (se non ha frequentato l'asilo nido o altri centri analoghi) viene distaccato dalle principali figure di riferimento e di fatto entra nel mondo scolastico. Capite perché l'inserimento alla scuola materna non è affatto facile?

L'inserimento all'asilo avviene in un'età, i 3 anni, nella quale il piccolo riesce a continuare il legame con la madre anche in sua assenza, grazie al ricordo e alla raffigurazione della sua figura. Non sarà facile il distacco, anche perché potrebbe soffrire molto per la separazione.

Gli esperti consigliano un graduale inserimento alla scuola materna: i genitori devono essere calmi, sereni, pazienti, rassicurare i piccoli con dolcezza e comprensione, ma anche con estrema fermezza, senza cedere ai tentativi di non andare all'asilo. Con l'aiuto delle maestre, poi, l'inserimento sarà molto più facile e tranquillo.

Vedrete che dopo le prime settimane il bambino si abituerà a questa nuova condizione e gli piacerà, perché lo rende più autonomo, più coraggioso, pronto ad esplorare, con sicurezza e certo che mamma e papà saranno lì alla fine della giornata, un nuovo mondo. Inoltre la scuola materna gli insegnerà le prime regole sociali di comportamento nella società e di convivenza con gli altri.

Via | Doctissimo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail