Il trauma da pannolino: cos'è e quali sono i rimedi

Il trauma da pannolino si manifesta quando il piccolo non ne vuole proprio sapere di toglierlo e passare al vasino. Lo si può assecondare nei primi tempi, ma come fare quando alla scuola materna è richiesto di toglierlo anche durante il giorno?

trauma da pannolino

Il trauma da pannolino è un problema che va affrontato dai genitori con tanta calma e pazienza. Si manifesta quando il piccolo si rifiuta di toglierlo e di fare la pipì nel vasino e può anche capitare che si presenti dopo un periodo nel quale tutto sembrava andare liscio come l'olio, magari perché, per ragioni varie, abbiamo deciso di mettere loro di nuovo il pannolino di giorno.

Il passaggio dal pannolino al vasino non è facile: si tratta di una fase della crescita molto delicata, che va affrontata con tranquillità, calma e pazienza. Ci sono bambini che ci riescono subito e altri che ci mettono un po' di tempo in più. Bisogna sì rispettare i tempi del piccolo, ma anche tentare sempre di proporgli questa novità.

Ci sono mamme e papà che semplicemente tolgono il pannolino e portano il piccolo sul vasino ogni ora, per farlo abituare: non esiste un'età giusta, anche se intorno ai due anni il bambino dovrebbe già essere pronto (e, comunque, solitamente le maestre della scuola materna chiedono che i cuccioli siano già senza pannolino all'avvio delle lezioni).

Se il bambino proprio si rifiuta di fare la pipì nel vasino, provate a cambiarlo, ad acquistarne uno con lui, a farlo sedere sul water con il riduttore o senza, mostrandogli come si fa, magari con l'aiuto di un bambino più grande. Se avete scelto di togliere il pannolino di giorno, molti consigliano di non tornare indietro, perché il bambino potrebbe essere confuso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail