Febbre da dentini, quanto tempo dura e quali cure sono efficaci

Quando ai bambini cominciano a spuntare i primi dentini, diversi i disturbi che possono essere associati a questo momento delicato: diarrea, irritabilità, difficoltà a dormire, arrossamenti nelle zone intime, ma anche febbre. Ecco come fare.

Febbre da dentini

La febbre da dentini esiste veramente oppure no? Se i pediatri dal canto loro continuano a dire che non è possibile che l'eruzione dei primi dentini provochi un innalzamento, più o meno elevato, della temperatura corporea dei nostri cuccioli, le mamme e i papà, invece, sono concordi nel dire che forse una correlazione ci deve essere, altrimenti non si spiegherebbe perché praticamente tutti i bambini ne soffrono durante la dentizione.

Tantissimi i disturbi correlati alla dentizione e anche la febbre spesso compare, per durare davvero pochissimo e non superare di solito i 39. Una spiegazione che spesso viene data è che durante l'eruzione dei primi dentini il sistema immunitario è leggermente indebolito e quindi è più facile che i piccoli contraggano dei virus che possono anche provocare febbre.

Cosa fare in caso di febbre da dentini? Innanzitutto non allarmatevi, tenete sotto controllo la temperatura corporea del piccolo e state attenti a notare altri sintomi e segnali che possano indicare che il piccolo soffre di qualcos'altro. Se la febbre dura per più di un paio di giorni e se è davvero molto alta, o ci sono altri sintomi che non vi convincono, chiamate il pediatra.

Altrimenti un po' di Tachipirina, che serve anche a calmare il piccolo e a sfiammare un po' le gengive arrossate, o impacchi freddi possono aiutare a mantenere sotto controllo la febbre.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail