Nel corso della sua vita è inevitabile che il bambino attraversi tappe dello sviluppo, tappe che gli permettono, cioè, di crescere, di passare dall’essere un neonato ad un bambino pronto per andare alla scuola materna o a scuola. Sin dai primi mesi vi accorgerete che le loro capacità evolvono in fretta: passano dal non fare praticamente nulla al camminare, a parlare, a scarabocchiare.

Ecco tutte le tappe dello sviluppo del bambino da 0 a 6 anni, ricordandoci che non esistono regole valide per tutti, ogni cucciolo imparerà a tempo debito, anche se spesso lo schema è molto simile per tutti, mese più mese meno.

Tappe di sviluppo da 0 a 6 mesi

Se nelle prime settimane di vita le interazioni e le azioni sono poche e si riducono alla suzione e al ritmo sonno-veglia, ecco che verso i tre mesi i bambini cominciano a ricambiare il sorriso degli adulti, iniziano a giocare con gli altri, assumono diverse espressioni del viso e del corpo. Sanno tenere dritta la testa e il tronco, riescono a piegarsi sulle ginocchia, allungano le gambe e scalciano, aprono e chiudono le mani e si portano le mani alla bocca. Emettono dei suoni quasi per gioco, si girano verso la fonte che li chiama, seguono il movimento degli oggetti e riconoscono a distanza le persone famigliari, oltre che afferrare i giocattoli.

Tappe di sviluppo da 6 a 12 mesi

Gioca con gli altri, si guarda allo specchio, si rotola sui fianchi, riesce a sedersi e a sostenere il peso sulle gambe, raggiunge gli oggetti e li passa da una mano all’altra, comincia ad esplorare meglio il mondo che lo circonda, risponde al suo nome, sa rispondere con il tono della voce, emette suoni, riconosce i colori, comincia a vedere molto meglio da lontano e segue gli oggetti in movimento.

Tappe di sviluppo da 12 a 24 mesi

Inizia la timidezza verso chi non conosce, piange se i genitori vanno via, imita le persone e comincia a fare preferenze con giochi e persone, ripete suoni e gesti e riesce a seguirvi mentre lo vestite. Sa mettersi seduto da solo, trascinarsi sulla pancia, gattonare, si mette in piedi e cammina tenendosi ai mobili e spesso rimane in piedi o fa qualche passo senza aiuti. E’ il momento in cui inizia a usare correttamente gli oggetti, sta più attento a quello che dite, risponde a richieste semplici e balbetta un po’, dicendo chiaramente però mamma e papà.

Tappe di sviluppo da 2 a 3 anni

Nei suoi comportamenti imita i più grandi, conosce la sua individualità e gioca con gli altri bambini, mostrando più indipendenza. L’ansia da separazione lo accompagna di sera, sa giocare, sa camminare, corre e sta in piedi sulle punte, può calciare la palla e salire e scendere le scale con un aiuto. Sa riconoscere forme e colori, indica gli oggetti a richiesta, conosce i nomi dell persone e degli oggetti che gli sono famigliari, oltre che delle parti del corpo, conosce diverse parole e usa anche frasi semplici. Sa già scarabocchiare con la penna.

Tappe di sviluppo da 3 a 4 anni

Imita sempre di più gli adulti e i suoi compagni di gioco, comincia ad avere degli amichetti, capisce il cambio di turno e il concetto di mio e suo, riesce a separarsi meglio da mamma e papà e comincia a conoscere tutte le emozioni. Sa salire le scale alternando i piedi, arrampicarsi, correre, pedalare sul triciclo, sa far funzionare giocattoli meccanici, sa giocare meglio con i giochi e fa i puzzle, comprende il concetto di due, sa rispondere ai comandi e capisce praticamente tutto. Sa fare frasi di 5-4 parole, usa pronomi e plurali e parla in maniera chiara, disegna linee, riesce a girare le pagine una alla volta, tiene la matita correttamente.

Tappe di sviluppo da 4 a 5 anni

Ama fare nuove esperienze e collaborare con altri bambini, gioca con i genitori e sa inventarsi tanti modi di intrattenimento nuovi. Si sa vestire e svestire, sa agire nelle situazioni di conflitto, sa di essere una persona completa, ma non sa spesso distinguere fantasia da realtà. Sa saltare su un piede, sale e scende le scale autonomamente, calcia e tira la palla con forza e sa riprenderla se gliela lanciamo. Sa contare e dice correttamente i colori che vede, ha un piccolo senso del tempo, sa raccontare una storia e conosce qualche piccola regola di grammatica, sa disegnare cerchi e quadrati, disegna meglio le persone, usa le forbici e comincia a copiare le lettere maiuscole.

Tappe di sviluppo da 5 a 6 anni

Vuole accontentare e assomigliare agli amici, accetta le regole, canta, balla e recita, è sempre più indipendente, distingue fantasia da realtà, salta e fa le capriole, sa andare in altalena e salta la corda. Conta più di 10 oggetti, nomina correttamente almeno quattro colori, capisce meglio la nozione di tempo, conosce tutto quello che riguarda la vita di tutti i giorni, usa il tempo futuro e sa dire nome e indirizzio. Copia triangoli e altre forme, disegna il corpo delle persone, usa forchetta, cucchiaio e anche coltello.

Via | Iss

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Crescita Leggi tutto