La nausea prima del ciclo è sintomo di gravidanza?

Capita spesso che prima del ciclo mestruale la donna non si senta bene. Alcuni sintomi spesso possono indicare l’arrivo di una gravidanza, mentre altri sono semplicemente simili. La nausea, per esempio, non è necessariamente legata al concepimento.


La nausea prima del ciclo mestruale non è sintomo di gravidanza. In linea generale, le nausee compaiono tra il secondo e il terzo mese, per poi sparire al quarto. È davvero raro, se non impossibile, che prima dell’annidamento della gravidanza, quindi, si possa manifestare questo sintomo. Succede però spesso che le donne abbiano lo stimolo a vomitare nel periodo che intercorre tra l’ovulazione e le mestruazioni.

La causa è la famigerata sindrome premestruale che colpisce la metà delle signore fertili. Insieme alla nausea, spesso compaiono anche altri disturbi, come gli sbalzi d’umore, il gonfiore, i crampi addominali, la tensione al seno, il mal di testa e di schiena. Alcune hanno anche dolori alle gambe. Tutto questo dipende dal cambiamento ormonale: estrogeni e progesteroni hanno delle oscillazioni che possono interferire con lo stato di salute.

Come si combatte la nausea? Evitate i lunghi digiuni e ovviamente i pasti pesanti. Preferite i cibi secchi e fate delle merende ogni due ore. Lo zenzero e la vitamina B6 sono un ottimo aiuto. Ci sono alcune caramelle, totalmente naturali, che possono essere masticate nei momenti di crisi. In questa fase è meglio evitare anche le sostanze eccitanti, come il caffè e la cioccolata, che a breve termine danno una sensazione di benessere ma sulla distanza possono intensificare certi dolori. Per combattere, la sindrome premestruale esistono poi degli integratori a base di acido folico davvero validi.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail