I globuli alti in gravidanza, quali rischi ci sono per il bambino?

I risultati degli esami di routine in gravidanza hanno rivelato una presenza alta di globuli bianchi. Cosa significa? Ci sono rischi per il bambino nel pancione?

In gravidanza sono molte le preoccupazioni delle future mamme, il che è assolutamente normale e comune, ci si preoccupa del resto della salute del bambino nel pancione, il primo senso materno di protezione che si sviluppa. Tuttavia è bene non vivere la dolce attesa con eccessiva angoscia, cercare di stare tranquille e positive, e parlare con il proprio ginecologo se si ha qualche dubbio. Oggi per esempio, parliamo dei globuli alti in gravidanza. Quando i valori troppo elevati possono essere segno di pericolo per il piccolo nel pancione? Cosa si può fare e quali sono le cure?

Avere dei livelli di globuli alti leggermente più alti in gravidanza è fisiologico. L'organismo alza le difese per numerose ragioni del tutto naturali. Se tuttavia le analisi di routine segnalano un numero troppo alto di leucociti, ci si potrebbe trovare dinanzi ad una possibile infezione in corso o a qualche sgradevole complicazione. Cosa bisogna fare?

Quando ci si trova davanti ad una potenziale situazione di rischio in gravidanza la prima cosa da fare è rivolgersi al proprio specialista. Chi meglio del ginecologo che vi segue per tutti i nove mesi saprà anche indicare se esistono rischi per il bambino nel pancione? Una chiamata o una visita di controllo diventa in questi casi essenziale per tranquillizzare la futura mamma, perchè ogni caso e ogni gravidanza è differente. Starà al medico decidere se ci sono segnali che qualcosa non va per il verso giusto, e decidere per la terapia (se necessaria) più indicata.

Foto | Black Photo Studio

  • shares
  • Mail