Seguici su

Crescita

L’apprendimento delle lingue nei bambini si sviluppa a 4 anni

L’età cruciale per l’apprendimento delle lingue nei bambini si situa tra i 2 e i 4 anni, fase in cui il cervello subisce maggiormente l’influenza dell’ambiente esterno

Un interessante studio condotto da ricercatori inglesi e americano ha dimostrato che l’apprendimento del linguaggio nei bambini si sviluppa tra i 2 i 4 anni, quando il loro cervello è più “plastico” e in grado di assorbire al meglio gli stimoli provenienti dall’esterno.
In pratica se si immergono i bambini molto piccoli, fino ai 4 anni di età, in un ambiente bilingue, il loro apprendimento dei diversi idiomi sarà ottimale e di entrambi diverranno sue lingue madri.

I ricercatori del King’s college di Londra, in associazione con i colleghi della Brown University del Rhode Island, hanno condotto una ricerca su un campione di 108 bambini di intelligenza normale, seguiti dal primo anno di vita fino ai sei anche attraverso scansioni virtuali del loro cervello, per controllarne lo sviluppo.

Ebbene, si è visto come la mielina, la sostanza che riveste le fibre neuronali, si “fissi” intorno ai 4 anni di età, ma prima di questo momento il cervello dei piccolo è talmente permeabile allo stimolo esterno che tutto ciò che “assorbe” in questi primi anni di vita viene introiettato e diventa esperienza, diventa apprendimento. Questa scoperta è particolarmente importante nei casi di autismo e malattie neurologiche che compromettono le capacità linguistiche dei bambini.

E’ evidente che deficit in tal senso si manifestano precocemente e quindi un ritardo nel linguaggio non andrebbe mai trascurato. Infatti le capacità linguistiche e l’acquisizione del vocabolario progredisce molto rapidamente soprattutto nei primi anni di vita, basi pensare che se il numero di vocaboli conosciuti da un bimbo di 1 anni è di circa 50, a sei anni sarà cresciuto fino a raggiungere i 5 mila.

Quello che, in termini linguistici, apprende un bambino dalla nascita ai 4-5 anni sopravanza di molto tutto ciò che potrà apprendere, in un tempo molto più diluito, successivamente, proprio perché parte da zero per imparare una o più lingue diverse con relative strutture grammaticali e sintattiche. Alla luce di questo, gli studiosi suggeriscono di intervenire molto presto nei disturbi e ritardi del linguaggio quando si presentano, proprio perché se si correggono fino ai 4-5 anni, si possono ottenere i risultati migliori.

Leggi anche

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola4 giorni ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola7 giorni ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola1 settimana ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola2 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola3 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori4 settimane ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....