Le proprietà del miglio e perché fa bene alle donne in gravidanza

Il miglio è un cereale davvero antichissimo e negli ultimi anni le famiglie lo stanno riscoprendo. È ottimo per le donne in gravidanza.



Il miglio è un cereale dalle mille proprietà. I nostri nonni, e in alcune zone d’Italia ancora oggi, un tempo erano soliti mangiarlo. La nostra generazione lo sta riscoprendo perché molte ricerche hanno svelato le qualità benefiche, soprattutto per le donne in gravidanza. È una pianta che fa parte della famiglia delle Graminacee, originaria dell'Asia, e può raggiungere l'altezza di 1,5 metri.

Del miglio si mangiano dei piccoli semi, rotondi e lisci (assomiglia un pochino nella forma alla pastina tempestina). Ha un gusto molto delicato, per questo motivo si utilizza sia nella preparazione dei primi, dei contorni sia delle torte, dolce e salate (come quella che vediamo nella fotografia).

Partendo dal presupposto che fa sempre bene, ricordiamo che è carico di sali minerali e vitamine (calcio, fosforo, acido silicico, ferro, fluoro, potassio, zolfo, vitamine del gruppo PP, B1, B2), tutte sostanze importanti per lo sviluppo del bambino e la salute della mamma, che deve avere una giusta dose di energia senza essere appesantita. Inoltre, nella fase di allattamento aiuta a mantenere i capelli forti (che tendono a cadere), lo smalto dei denti sano, così come le unghie e le ossa. Inoltre, essendo privo di glutine, è consigliato anche ai soggetti che soffrono di celiachia.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail