Il linguaggio nei bambini di 1 anno: ecco quali parole deve pronunciare

Di quali parole si dovrebbe comporre il bagaglio del linguaggio nei bambini di 1 anno? Quali sono le paroline che mamma e papà si sentono dire all'improvviso dai loro cuccioli che hanno da poco festeggiato i primi 12 mesi di vita?

linguaggio nei bambini di 1 anno

Lo sviluppo del linguaggio del bambino di 1 anno prevedono che il cucciolo cominci a dire le sue prime parole. A un anno il piccolo sa riconoscere chi lo chiama con il suo nome ed è in grado, in maniera molto divertente, di imitare parole famigliari che gli vengono dette ogni giorno. E' in grado di eseguire piccole istruzioni.

Solitamente quando il bambino ha un anno le parole che sa dire principalmente sono mamma e papà, per la gioia dei genitori che non aspettano altro che le pronunci. Potrebbe anche sapere già dire no e utilizzare forme buffe e divertenti per indicare ad esempio l'acqua, storpiando con fonemi simili la parola che utilizzano i grandi.

La maggior parte del linguaggio del bambino di 1 anno è formata da balbettii e da parole incomprensibili, che nel corso del tempo prendono significato per mamma e papà: ecco che ad esempio "bumm" può venire a significare acqua, mentre altri suoni, che magari non c'entrano nulla, cominciano ad identificarsi con oggetti che il piccolo ha tra le mani tutto il giorno.

Per aiutare il bambino ad aumentare il suo vocabolario è bene sempre parlargli con calma, leggendogli molte storie e indicando sempre gli oggetti con il loro nome, evitando di usare le storpiature del piccolo, che a lungo andare potrebbero diventare l'abitudine e potrebbero impedire al piccolo di imparare la parola reale.

Foto | da Flickr di myneighborhood

Via | mentesana

  • shares
  • Mail