Come costruire un presepe fai da te con materiale riciclato

I bambini amano costruire il presepe nelle maniera più fantasiosa. Ecco qualche idea per assemblarlo con fantasia e riciclo creativo in casa.

Costruire il presepe è un’attività divertente per riunire la famiglia, a dicembre, nel periodo precedente al Natale. I bambini si organizzano con scatoloni, carta, materiale di riciclo, colla e forbici, e condividono i lavoretti con mamma, papà e fratellini. Ma volete mettere la soddisfazione di farlo con materiale di recupero, per non contribuire al grande spreco che il periodo delle feste alimenta? Bene, perché di seguito vi forniamo qualche dritta su cosa usare e come procedere per realizzare un presepe fai da te con materiale riciclato con l’aiuto dei piccoli di casa.

Presepe fai da te con materiale di riciclo

Per dare vita a dei presepi originali potete usare i rotoli della carta igienica per assemblare i personaggi e la sacra famiglia, usare i chicchi di pasta e le scatole dei cereali da colazione per realizzare figure, capanna ed eventuali casette dei pastori. La carta del pane per realizzare le montagne, e uno specchietto per realizzare un laghetto nella zona accanto alla capanna. I sassolini raccolti al parco possono servire per irrobustire l’esterno delle costruzioni da incollare con colla forte. La mangiatoia può essere realizzata con una piccola scatolina e dell’ovatta o con una serie di stuzzicadenti incollati tra loro.

E le figure? Il bambino Gesù può essere realizzato con una bottiglina di plastica (va bene anche quella dell’acqua fisiologica per i lavaggi nasali dei piccoli) rivestita con della stoffa bianca, e una pallina di polistirolo da incollare al top che farà da testa. Per Maria e Giuseppe potete usare i rotoli di carta igienica e due palline di polistirolo da 3 cm di diametro per la testa. La Madonna avrà bisogno di lana nera o gialla per i capelli. Una stoffa bianca per il copricapo o velo. Naturalmente i piccoli potranno disegnare gli occhi, il naso e la bocca dei componenti della famiglia con un pennarello nero a punta fine. Per i Re Magi andrà bene la stessa procedura. Basta aggiungere e realizzare una coroncina in carta per ognuno, colorata di giallo. E poi ricoprire il corpo di ogni re con stoffa di tinta diversa. Ovviamente con le stesse tecniche è possibile realizzare anche la semplice natività con materiale da riciclo.

Presepe fai da te cartone

Il cartone si presta benissimo alla costruzione di un presepe con materiale di riciclo. Basta trovare un modello al quale ispirarsi – di spunti per presepi in rete ce ne sono a bizzeffe – ritagliare le sagome dei personaggi, dipingere il tutto e posizionare ogni pezzo al suo posto. 

Presepe fai da te con sassi

Una valida alternativa è quella che prevede la creazione di un presepe con i sassi dipinti. Si tratta di un lavoro di precisione ma non difficile. Dopo avere lavato i sassi ed una volta perfettamente asciutti possiamo dipingerli con dei colori a tempera o acrilici, quindi decorarli con i piccoli dettagli quali occhi, naso, bocca ed infine posizionarli, incollandoli bene, su una base (meglio se all’interno di una grotta improvvisata con qualche pezzo di legno.

Foto di Here and now, unfortunately, ends my journey on Pixabay da Pixabay