Seguici su

Gravidanza

Parto prematuro e parto pretermine, il significato e le differenze

Quando un bambino nasce prima della scadenza naturale dei nove mesi si parla di parto prematuro, o pretermine. Scopriamo cosa si intende e i significati di entrambe le definizioni

Qualunque parto che si verifichi prima della 37ma settimana di gravidanza viene definito prematuro, o pretermine. Esiste una differente catalogazione della prematurità a seconda di quanto precocemente si verifichi il parto, ma tra i due termini – pretermine o prematuro – non esiste differenza, entrambi indicano la stessa cosa.
Una nascita pretermine è sempre un evento critico, ma naturalmente il livello di rischio per il neonato e le sue probabilità si sopravvivenza si riducono quando la settimane di gestazione siano state inferiori a 34.

Questo perché si verifica un’interruzione dello sviluppo intrauterino del feto, che viene al mondo con forti deficit respiratori, neuronali e immunitari. Ecco un piccolo schema per che cataloga le nascite premature in base alla settimana di gestazione e in cui la madre partorisce:

  • Quasi a termine: parto che si situa tra la 34ma e la 36ma settimana
  • Moderatamente pretermine: parto tra la 32ma e la 34ma settimana
  • Molto pretermine: nascita prima della 32ma settimana
  • Estremamente pretermine: parto prima della 28ma settimana

Circa una gravidanza su 10 si conclude prematuramente, e di queste il 20% viene indotta dal medico (parto pretermine iatrogeno) per complicanze nella madre o nel feto. Tra le condizioni che possono necessitare di una induzione al parto precoce ci sono la preeclampsia e grave ritardo nella crescita intrauterina del feto. Il parto pretermine, nel restante 80% dei casi avviene in modo spontaneo o perché il travaglio comincia prima della 37ma settimana, o perché si verifica una rottura delle membrane fetali. Tra i sintomi di un imminente parto prematuro spontaneo ci sono:

  • Dolore pelvico e lombare sordo
  • Contrazioni uterine ogni 10 minuti o meno (regolari, non come le “false” contrazioni)
  • Perdita di fluidi dalla vagina con sanguinamento
  • Pressione nell’area pelvica
  • Crampi simili a quelli mestruali

Quando una donna che non abbia ancora compiuto le 37 settimane di gestazione avverte questi sintomi deve immediatamente correre in ospedale, infatti è importante che il bambino nasca nel reparto neonatale in modo che possa ricevere subito le cure necessarie per evitare rischi per la sua vita.

Leggi anche

donna che sorride donna che sorride
Scuola14 ore ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola3 giorni ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola6 giorni ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola1 settimana ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola2 settimane ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola2 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola2 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...

bambino fa merenda bambino fa merenda
Scuola3 settimane ago

La merenda perfetta per la scuola: idee sane e gustose

La merenda perfetta per la scuola dovrebbe essere sana, gustosa e nutriente. Ecco qualche idea! La merenda è un momento...

Bambina a scuola Bambina a scuola
Scuola3 settimane ago

Navigare nella scelta della prima scuola: consigli per i genitori

La scelta della prima scuola per il proprio figlio è un processo importante, ecco qualche consiglio. La scelta della prima...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola4 settimane ago

La comunicazione efficace tra genitori e scuola

In questo articolo, esploreremo l’importanza della comunicazione tra genitori e scuola e forniremo suggerimenti su come migliorarla. La comunicazione efficace...

Ragazza che studia al computer Ragazza che studia al computer
Scuola4 settimane ago

Organizzare lo studio a casa: tecniche e consigli

Organizzare lo studio a casa richiede pianificazione e adozione di tecniche efficaci. Ecco qualche consiglio! Organizzare lo studio a casa...