Seguici su

Alimentazione per bambini

Come preparare una prima colazione per i bambini sana e bilanciata

La prima colazione è un pasto importantissimo per i bambini nell’età della crescita. Deve includere proteine, carboidrati e grassi per essere davvero bilanciata. Vediamo come prepararla

La prima colazione dei bambini in crescita è un pasto fondamentale, troppo spesso sottovalutato anche dai genitori. La fretta spinge a risolvere la “questione” offrendo al bimbo una merendina da consumare al volo, oppure ad ipernutrirlo con tazzoni di latte e di cereali pieni di zuccheri o di biscotti industriali.

La prima colazione ideale per un bambino sano, che non soffra di particolari intolleranze o disturbi è talmente e semplice da rasentare la banalità, una colazione che ci ricorda quelle “antiche” della nonna: latte, pane tostato (o fette biscottate) e marmellata. Semplice, sana, golosa.

Questo perché in questa combinazione di alimenti troviamo tutti i principi nutritivi che servono al bambino, ovvero carboidrati complessi (forniti dal pane), zuccheri semplici (la marmellata), proteine, calcio e grassi (forniti dal buon latte). Tutte queste sostanze sono necessarie e svolgono funzioni diverse.

Le proteine servono al corpo per crescere e svilupparsi, i grassi sono utilizzati dall’organismo per le funzioni cellulari e cerebrali, il calcio è indispensabile per le ossa e i denti, i carboidrati complessi forniscono energia a lento rilascio e gli zuccheri semplici energia immediata per affrontare la giornata. Alternando il pane integrale a quello bianco si aumenta anche l’apporto di fibre, utili per ridurre la glicemia e stimolare l’intestino.

E i bambini che soffrono di allergia al glutine e celiachia, e quindi non possono mangiare il pane comune o le fette biscottate, e quelli che sono intolleranti al lattosio e alle proteine del latte? Non c’è problema, tutti i principi nutritivi che abbiamo elencato sono presenti anche in altri alimenti, più compatibili con le esigenze particolari di molti bambini.

Ad esempio, le fette biscottate e il pane per calici senza glutine, o fatti con farine alternative, come quella di polenta, e il latte vegetale a base di soia, di riso, di avena, di mandorle. Il tè non è tanto indicato perché è un eccitante, ma è comunque meglio, al mattino, una bevanda proteica calda, al posto di un prodotto da frigo come lo yogurt (che invece va benissimo come merenda).

Se il bimbo preferisce il “salato”, ottima alternativa proteica è il classico uovo à la coque, da gustare con il pane tostato. La marmellata ideale è priva di zuccheri aggiunti, meglio se ricavata da frutta bio, e se i bambini preferiscono i cereali, ad esempio i fiocchi di mais o di avena, scegliete quelli integrali senza zuccheri aggiunti.

La frutta si può mangiare in purezza, ad esempio una bella banana, mentre in inverno sono ottime anche le spremute fresche di agrumi, un concentrato di vitamina C. Da ricordare che la prima colazione deve fornire al bambino circa il 20% delle calorie totali, perciò mai saltarla!

La prima colazione per i bambini: dolce o salata?

prima colazione per i bambini

Contenuti a cura di Patrizia Chimera. 29/11/2013

La prima colazione dei bambini, così come per mamma e papà, rappresenta il pasto principale della giornata: deve essere curato in maniera dettagliata, portando sulle loro tavole alimenti sani e nutrienti, che siano in grado di coprire il 20% del fabbisogno calorico quotidiano.

Dopo una lunga notte di sonno e di digiuno, il corpo ha bisogno di nuove energie, che ci arrivano proprio dalla prima colazione: saltarla, così come saltare anche gli spuntini di metà mattina e di metà pomeriggio, non fa mai bene all’organismo. Anche perché i piccoli devono poi affrontare una mattina di scuola e hanno bisogno di forze, di energie.

Cosa è bene dar da mangiare ai bambini per la prima colazione? La colazione può essere dolce o salato, poco importa, anzi alternare è bene per evitare di cadere nella monotonia. Bisogna calibrare i nutrienti, pertanto sulla loro tavola gli alimenti giusti: per la colazione dolce latte o yogurt con biscotti, fette biscottate o una fetta di torta, con un frutto o la macedonia, sono perfetti, mentre per una colazione salata un panino con prosciutto con un bel succo di frutta, magari fresco d’arancia, è consigliato.

E lasciate che i bambini dedichino il giusto tempo alla colazione, la fretta non va mai bene a tavola: se proprio ci va molto, puntate la sveglia un po’ prima al mattino!

Via | Tgcom24

Leggi anche

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola2 giorni ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola5 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola7 giorni ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola1 settimana ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola2 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola3 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola4 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...