Seguici su

Gravidanza

Aids e gravidanza: il virus dell’HIV come si trasmette dalla mamma al bambino

Il 1° dicembre si celebra la Giornata mondiale contro l’AIDS, una malattia che si trasmette anche da madre a feto. Vediamo come

In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS del 1° dicembre, ci occupiamo di un risvolto delicatissimo associato alla diffusione di questa malattia contagiosa, la trasmissione materno-fetale in gravidanza.
Cominciamo, però, con una buona, anzi ottima notizia che ci arriva dall’ultimo rapporto Unicef sull’Aids e la prima infanzia relativo al 2013, secondo cui ben 850mila bambini sono stati protetti dall’infezione, causata, come sappiamo, dal virus HIV, ne Paesi a medio e basso reddito.

Oggi, anche se una donna incinta è sieropositiva non significa che il suo bambino debba avere lo stesso destino e che lei non possa condurre una vita sana

Afferma Anthony Lake, direttore generale dell’Unicef. Sono, però, ancora troppe le donne sieropositive non trattate adeguatamente e che quindi rischiano di trasmettere il virus ai loro bambini. Come avviene questo contagio da madre a figlio, e come possiamo evitarlo? Intanto, bisogna premettere che questa trasmissione non è inevitabile in generale, e che può verificarsi in diversi momenti. Ad esempio, circa il 25-30% dei casi di contagio si verifica durante la gravidanza, ma altri momenti cruciali sono il parto (naturale) e l’allattamento.

Si stima che circa il 90% dei neonati e dei bambini con contagio da HIV abbiano preso l’infezione dalla propria madre. Eppure questo passaggio si può interrompere, come accade normalmente in Europa o negli USA, somministrando un’adeguata terapia retrovirale alla madre ed evitando l’allattamento al seno. Quest’ultimo, naturalmente, è sconsigliato solo in caso di sieropositività materna, altrimenti è invece il miglior nutrimento per il neonato. Per quanto riguarda le modalità del parto, anche queste, come abbiamo visto, possono incidere sulle probabilità di trasmettere il virus da madre a figlio.

Per questo attualmente i medici preferiscono far nascere i bambini di madri sieropositive con il cesareo, che ridurrebbe i rischi. Questi avvengono ulteriormente abbattuti grazie alla precedente profilassi retrovirale materna, tanto che in Europa e in Usa solo il 5% dei bimbi di mamme con HIV viene infettato a sua volta. Una percentuale che purtroppo sale a circa il 25-35% dei Paese dell’Africa Sub-sahariana che ha il triste primato della diffusione della malattia.

C’è un’altra ottima notizia da segnalare a proposito di HIV e bambini: un vaccino testato in Italia presso l’ospedale pediatrico Bambin Gesù sembra aver dato buoni risultati. Insomma, c’è il tanto di guardare con speranza ad un futuro, speriamo vicino, libero dall’AIDS.

Leggi anche

donna che sorride donna che sorride
Scuola8 ore ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola2 giorni ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola5 giorni ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola1 settimana ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola1 settimana ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola2 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola2 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...

bambino fa merenda bambino fa merenda
Scuola3 settimane ago

La merenda perfetta per la scuola: idee sane e gustose

La merenda perfetta per la scuola dovrebbe essere sana, gustosa e nutriente. Ecco qualche idea! La merenda è un momento...

Bambina a scuola Bambina a scuola
Scuola3 settimane ago

Navigare nella scelta della prima scuola: consigli per i genitori

La scelta della prima scuola per il proprio figlio è un processo importante, ecco qualche consiglio. La scelta della prima...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola3 settimane ago

La comunicazione efficace tra genitori e scuola

In questo articolo, esploreremo l’importanza della comunicazione tra genitori e scuola e forniremo suggerimenti su come migliorarla. La comunicazione efficace...

Ragazza che studia al computer Ragazza che studia al computer
Scuola4 settimane ago

Organizzare lo studio a casa: tecniche e consigli

Organizzare lo studio a casa richiede pianificazione e adozione di tecniche efficaci. Ecco qualche consiglio! Organizzare lo studio a casa...