Il potassio basso nei bambini, le cause e quali integratori assumere

Il potassio è un oligominerale importante per il benessere fisico di adulti e bambini. Vediamo cosa può causarne una carenza in età pediatrica e come porvi rimedio


Il potassio basso è in genere una condizione di squilibrio determinata da una dieta inadeguata o da sforzi fisici eccessivi. Anche il caldo e un'abbondante sudorazione possono far crollare il nostro livello ematico di questo oligominerale.
I bambini sono particolarmente sensibili a queste fluttuazioni, soprattutto quando giocano e fanno attività sportiva, o in estate, per questo è importante stare attenti ai possibili sintomi di carenza di potassio e porvi rimedio.

Si tratta di un minerale che l'organismo sintetizza dall'alimentazione che svolge importanti funzioni fisiologiche. Ad esempio, è essenziale come "tonico" dell'attività muscolare, è essenziale per regolare i livelli di sodio nel sangue ed è altresì necessario per stimolare la peristalsi intestinale e quindi evitare problemi come la stitichezza, un disturbo che sovente colpisce anche i bambini. Il potassio equilibra la pressione sanguigna ed è cruciale nel drenaggio dei liquidi, e assicurarci un livello ottimale di questo minerale è perciò importante.

Il fabbisogno di potassio nei bambini si situa tra i 4,5 e i 5,5 MEq/L. E' difficile che i bimbi abbiano livelli molto bassi di potassio, ciò può accadere dopo un allenamento sportivo intenso, o, appunto, in estate, quando tra caldo e giochi i bimbi sudano tantissimo e sovente si dimenticano di idratarsi adeguatamente. Ecco i sintomi che ci possono far sospettare una carenza di potassio:


  • Debolezza
  • Crampi muscolari
  • Stipsi
  • Ritenzione idrica
  • Battito cardiaco irregolare

Per porre rimedio a questa condizione la prima cosa da fare è quella di modificare la dieta del bambino sì da introdurre più cibi che contengano potassio. Tra questi:


  • Banane
  • Patate
  • Kiwi
  • Pomodori
  • Cereali
  • Uva
  • Cioccolato
  • Frutta secca in guscio
  • Fagioli

Altra opzione, soprattutto per riportare i livelli di potassio "in alto" in poco tempo dopo una grande "sudata", è possibile dare ai piccoli un integratore salino. In farmacia ne trovate diversi anche molto buoni da bere, al gusto di arancia, che in genere sono disponibili in granulato effervescente da sciogliere in acqua, tra questi Polase e Multicentrum che prevedono prodotti adatti solo ai bambini. Tuttavia, a volte può bastare un succo di frutta fresco o una banana per ripristinare i livelli ottimali di potassio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail