Latte e miele contro la tosse nei bambini: il rimedio funziona?

Quando i bambini hanno la tosse il tradizionale rimedio della nonna del latte caldo con miele funziona? Scopriamolo insieme


E' uno dei rimedi più antichi e "collaudati" contro la tosse, sia per i bambini che per gli adulti. Parliamo del latte e del miele, un toccasana per la gola infiammata e le affezioni alle vie respiratorie. Ma davvero questo semplice rimedio "della nonna" non farmacologico funziona?

E per i nostri bimbi afflitti da bronchite acuta e tosse va bene? La risposta è sì, usiamo pure il latte caldo con il miele per alleviare questi antipatici disturbi nei piccoli, perché la sua efficacia è stata scientificamente dimostrata.

Uno studio condotto dai ricercatori israeliani di Tel Aviv ha provato a testare proprio sui bambini gli effetti sedativi, antinfiammatori e fluidificanti del miele sciolto in una bevanda calda come il latte o il tè. Per la ricerca sono stati coinvolti 3mila bambini di circa 2 anni di età con la tosse, divisi in due gruppi. Una parte del campione è stata curata con 10 g di miele (un cucchiaino di diverso tipo) mezzora prima della nanna, mentre l'altra metà con un prodotto diverso.

Al termine della sperimentazione si è visto che i bimbi che avevano assunto il miele avevano effettivamente registrato un notevole miglioramento rispetto agli altri. Questo perché il miele è un alimento straordinario, una sorta di antibiotico naturale con potente azione antiossidante a antimicrobica che contribuisce a ridurre i sintomi delle classiche infezioni acute alle vie respiratorie, soprattutto di origine virale, che spesso e volentieri colpiscono i bambini.

Il miele è un emolliente naturale, induce la salivazione e quindi aiuta a fluidificare il catarro, che così può essere più facilmente espettorato, mentre il latte ha un potere calmante che riduce gli accessi di tosse. Insomma, si tratta di un rimedio effettivamente validissimo che, però, va modulato a seconda delle età e delle caratteristiche del bambino.

Il miele, infatti, anche se benefico e salutare, può creare dei problemi nei bambini al di sotto dei 2 anni, per via delle possibili contaminazione da botulino, quindi meglio non somministrarlo prima di questa età. Inoltre, per quanto riguarda il latte vaccino, non tutti i bambini lo tollerano, ma può essere egregiamente sostituito dalla camomilla.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail