Come fluidificare il catarro nei bambini

I bambini spesso sono colpiti da infezioni alle vie respiratorie, con sintomi come tosse e catarro. Vediamo come aiutarli a fluidificare il muco e alleviare il disturbo


Le malattie delle vie respiratorie che spesso colpiscono i bambini con sintomi fastidiosi come mal di gola e tosse persistente, come ad esempio la bronchite acuta, sono nella maggior parte di casi di origine virale, quindi non necessitano di una cura antibiotica.

Durante la fase più intensa dell'infezione, il bambino può essere afflitto da tosse grassa, con produzione di catarro carico di germi che deve essere espettorato per non favorire l'aggravarsi della malattia e la sua diffusione. Una delle conseguenze di una bronchite mal curata (soprattutto quando sia senza febbre), ad esempio, è la degenerazione in otite o asma.

In ogni caso, per aiutare il piccolo ad espellere il catarro accumulato nei bronchi, è necessario fluidificarlo usando dei mucolitici. Nei bimbi sotto ai due anni di età la somministrazione degli sciroppi mucolitici farmacologici è sconsigliata, ma si può ottenere lo stesso effetto attraverso l'aerosol. Fate fare al bambino diverse sedute al giorno utilizzando il prodotto che vi consiglierà il pediatra. Potrebbe bastare della semplice soluzione fisiologica, oppure dei farmaci cortisonici o bronco dilatatori, a seconda del grado di infiammazione e del tipo di infezione che ha colpito il vostro piccolo.

In generale, per ridurre la vischiosità del muco bronchiale e agevolarne l'eliminazione tutto ciò che di caldo e "vaporoso" arrivi alle vie aeree superiori andrà bene. Quindi via libera a bevande e brodi fumanti, suffumigi e bagni caldi che espongano il bambino al vapore acqueo. Un eccezionale fluidificante con effetto naturalmente sedativo sulla tosse grassa è il miele, così come la propoli, magari da sciogliere in una bella tazza di latte caldo o di camomilla. Per quanto riguarda i rimedi omeopatici, quello consigliato per bronchiti con tosse grassa nei bambini è Ipeca alla 9 CH (con dosaggio di 5 granuli ogni 3-4 ore fino a miglioramento).

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail