I sintomi della tracheite nei bambini e i rimedi naturali efficaci

La tracheite, infiammazione della trachea, è un disturbo piuttosto comune tra i bambini. Vediamo come si manifesta e quali sono le cure naturali più efficaci


La tracheite è un'infezione alla gola molto fastidiosa perché provoca una tosse secca e stizzosa come sintomo principale. Si tratta di un'infiammazione della trachea provocata, in genere, da un virus, che nei bambini insorge facilmente dopo un raffreddore.

Per curarla, soprattutto se non siamo di fronte ad un'infezione batterica, possono bastare semplici rimedi naturali. Ma vediamo esattamente tutti i sintomi specifici della tracheite.


  • Fastidio e bruciore alla gola
  • Gola arrossata e secca
  • Talvolta febbre
  • Dolore nella deglutizione
  • Tosse secca e stizzosa

Nei bambini predisposti, la tracheite può avere un'origine allergica, in questo caso spesso stimolata dall'esposizione ad allergeni tra cui i pollini (frequenti in primavera, ma anche in autunno), e gli cari della polvere. Per curare una comune tracheite virale ci si può avvalere delle terapie naturali.

Innanzi tutto, per alleviare il fastidio e la tosse, è necessario mantenere le mucose della gola umide, per questo sono particolarmente indicati i suffumigi e l'aerosol (anche solo con soluzione fisiologica), ma anche la semplici esposizione al vapore caldo. Un rimedio della nonna eccellente per i bambini afflitti dalla tosse è il classico latte caldo con miele.

Il miele ha un effetto antimicrobico e lenitivo, e anche il latte è un sedativo naturale. Altre ottime tisane calmanti sono quelle alla camomilla (sempre da dolcificare con il miele), la malva, il tiglio. Se assunte con un po' di limone l'effetto antinfiammatorio sarà potenziato ulteriormente. Veniamo, invece, ai rimedi omeopatici. Per curare la tracheite con tosse nei bambini (ma anche negli adulti), l'Antimonium tartaricum e la Pulsatilla.

Gli ambienti dove si trova il bambino vanno umidificati per evitare che i caloriferi secchino troppo l'aria. Provate inoltre a purificare l'aria con oli essenziali balsamici, come l'eucalipto, ad esempio. Ne bastano poche gocce nell'erogatore apposito. Se i sintomi della tracheite non dovessero risolversi in una decina di giorni, però, è meglio consultare il medico.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail