3 bevande da non dare ai tuoi figli

Gassate, zuccherate e ricche di coloranti: scopri quali sono le bevande da non dare ai figli e quali sono le alternative più salutari

Mantenersi idratati è importante a qualsiasi età, ma ormai noi adulti abbiamo imparato a comprendere che non tutte le bevande sono salutari, neanche quelle che, ironicamente, promettono incredibili effetti benefici. Sia per noi che per i nostri bambini, scegliere le bevande giuste è molto importante. Ma alla luce di ciò, quali potrebbero essere le bevande da non dare ai tuoi figli?

Alcune le immaginerai di certo. Le bevande alcoliche, ad esempio, sono assolutamente da evitare per i bambini, e lo stesso vale per il caffè, i cui effetti per i bambini più piccoli non sono ancora del tutto noti. Ciò che sappiamo è che questa bevanda potrebbe provocare dei danni, soprattutto durante la fase di sviluppo del bambino, quindi è molto meglio evitarla.

Ma a questo punto quali sono le altre bevande da non dare ai nostri figli? In questo articolo vogliamo rispondere una volta per tutte a questa domanda, in modo da proteggere in modo consapevole la salute dei bambini.

Bevande per bambini: sono davvero sane?

Passeggiando per le corsie del supermercato ti renderai subito conto del fatto che tanti prodotti apparentemente formulati per i più piccoli, in realtà non sono affatto salutari.

Succhi di frutta pieni di zuccheri, bevande gassate altrettanto zuccherate e ricche di coloranti e altre sostanze ben poco naturali. Si tratta di prodotti che, inevitabilmente, attirano l’attenzione dei nostri bambini, causando però più danni che benefici.

Oltre alle ovvie bevande alcoliche e al caffè, esistono quindi una serie di altre bevande da evitare. Vediamo di quali stiamo parlando.

Bevande da non dare ai figli: gli sport drink

Sono colorati, dolci e dal sapore sfizioso, ma sono anche sani? Per i nostri bambini certamente no. Spesso le bevande sportive contengono elevate quantità di zuccheri, e come ben sappiamo l’apporto di zucchero nella dieta dei bambini dovrebbe essere moderato. Il rischio a cui vanno incontro i più piccoli è quello di sviluppare malattie come il diabete, obesità e altri danni a lungo termine.

Succhi di frutta

Lo sappiamo, sembrano essere formulati proprio per convincere i bambini ad assumere (in un modo o nell’altro) più frutta, ma in realtà spesso i succhi contengono moltissime quantità di zucchero, e come abbiamo visto, questa sostanza è tutt’altro che amica della salute.

Se vuoi spronare il tuo bambino ad assumere più frutta o verdura, prepara succhi e centrifugati in casa.

Bibite gassate

Non saziano, non offrono sostanze nutrienti, e – tanto per cambiare – sono cariche di zuccheri. I bambini le adorano, di certo perché non sanno quanti e quali danni possono provocare alla salute. Le bevande gassate aumentano il rischio di obesità nei bambini, e li espongono a un maggior rischio di sviluppare il diabete, danni ai denti e altre patologie.

Ma a questo punto cosa offrire da bere ai bambini? Oltre ai centrifugati di frutta e verdura e alle spremute fatte in casa, potresti preparare una buona limonata, delle acque aromatizzate o degli smoothie!

Foto da Pixabay