Come spiegare il cambiamento climatico ai bambini

Il cambiamento climatico è un concetto con il quale tutti, volenti o nolenti, abbiamo a che fare: ecco come spiegarlo ai bambini fin da piccolissimi.

Anche se nemmeno molti adulti sanno esattamente cosa sia il cambiamento climatico, i bambini, ovvero le nuove generazioni, devono conoscere l’attuale situazione ambientale nella quale versa il nostro pianeta. Come fare per spiegare loro in cosa consiste non è semplice, ma non sottovalutiamo la loro sensibilità e la loro capacità di comprensione. Creare adulti coscienziosi è uno degli obiettivi dell’educazione di ogni genitore: ecco come spiegare il cambiamento climatico ai piccoli di casa.

Cos’è il cambiamento climatico?

Il cambiamento climatico (altrimenti detto riscaldamento globale), è il processo di riscaldamento del nostro pianeta. Gli scienziati stimano che dalla Rivoluzione Industriale abbia causato il riscaldamento della Terra aumentando la temperatura di circa 1°C. Può sembrare una piccola quantità, eppure è di vitale importanza per la flora e la fauna di tutto il mondo.

Il cambiamento climatico è responsabile degli eventi atmosferici estremi ai quali siamo, già da qualche tempo, esposti. Non solo: l’aumento delle temperature, rendendo alcune aree del mondo più umide, rendono difficile a molte specie animali l’adattamento, con tutto ciò che questo comporta.

Come spiegare il cambiamento climatico ai bambini

Quali sono le cause del cambiamento climatico

Cosa c’è alla base del cambiamento climatico alias riscaldamento globale?

  • Bruciare combustibili fossili come petrolio e gas. Ciò avviene nei paesi industrializzati ma i gas rilasciati nell’atmosfera sono andati a creare (e continuano a farlo) una sorta di “cappa”, che intrappola il calore del sole e riscalda la Terra. Questo fenomeno è noto come “effetto serra“.
  • Deforestazione. Le foreste hanno un grande compito, quello di assorbire enormi quantità di anidride carbonica (un altro gas serra). Purtroppo, però, molte foreste pluviali sono state abbattute nel corso degli anni per produrre legno e creare nuovi terreni agricoli. Il tutto, senza criterio.
  • Agricoltura. Non tutti lo sanno, o forse non vogliono pensarci, ma ciò che le mucche mangiano influisce sul cambiamento climatico, e più di quanto si possa pensare. Quando mangiano, il metano – un tipo di gas serra – si accumula nel loro sistema digestivo e viene rilasciato sotto forma di flatulenze.

Tutto ciò sta alla base di un clima più caldo, responsabile di più precipitazioni, del cambio delle stagioni, dei ghiacciai che si sciolgono e dell’innalzamento del livello del mare. Tutti eventi che stanno per sempre cambiando le sorti del nostro pianeta, e non in meglio.

Foto di Dominic Wunderlich da Pixabay e di Iván Tamás da Pixabay