Come fare amare la scuola a un bambino

Non tutti i bambini amano la scuola: ecco cosa puoi fare per renderla più piacevole ed affascinante agli occhi dei tuoi figli in maniera semplice.

L’inizio della scuola è vicino, ma non tutti i bambini lo vivono con serenità. Ogni genitore vorrebbe che il proprio figlio ami la scuola e l’apprendimento. Ma non è strano che i piccoli abbiano esperienze negative con entrambi. Fortunatamente, ci sono diversi modi a favore dei genitori di aiutare i bambini a costruire un legame positivo con la scuola. Di seguito vi diamo consiglio utile per fargliela apparire più gradita.

Consigli per fare amare la scuola ai bambini

Inutile dire come, gran parte della spinta iniziale, venga proprio da mamma e papà. L’atteggiamento di un genitore è contagioso: di conseguenza, far amare la scuola ai tuoi figli, inizia proprio da voi. Ecco i consigli con i quali puoi portare tuo figlio sulla giusta strada.

Come fare amare la scuola a un bambino

Sii un modello (positivo)

Se i genitori leggono un libro o frequentano un corso di qualsiasi tipo, mostrano al bambino che tutti, a qualsiasi età, continuano ad imparare. Ciò favorisce nei figli un atteggiamento positivo verso l’apprendimento.

Coinvolgilo in attività (extra) scolastiche

La scuola non si riduce al solo tempo trascorso in classe. Possono risultare utili delle attività divertenti dopo le lezioni. Sport, musica, ballo, non importa: incoraggia i tuoi figli a perseguire i loro interessi al di fuori della classe. Avranno ancora qualcosa da aspettarsi alla fine della giornata scolastica.

Non caricarlo troppo

Tuttavia, resisti alla tentazione di iscriverlo ad ogni corso che ti – o gli – venga in mente. Molti bambini hanno così tanti impegni settimanali che renderebbero difficile anche al genitore più libero organizzarsi. Sì alle attività dopo la scuola, che aiutano a socializzare ed acquisire esperienza, ma il troppo stroppia.

Promuovi la comunicazione in casa

Cerca di mantenere in casa un ambiente domestico rilassato e aperto, affinché i bambini sentano di potersi aprire sempre e comunque. Se sono restii, potresti proporre una passeggiata o un’attività insieme. Allo stesso tempo, incoraggia le discussioni costruttive, chiedi il loro parere e stalli ad ascoltare attentamente proponendo poi la tua visione.

Mostra interesse nei confronti della scuola

Ovvero, durante l’ora dei compiti, informati su cosa hanno da studiare e magari fatti raccontare qualcosa sulla loro materia preferita o su quello che, durante la giornata, li ha colpiti maggiormente. Insomma, partecipa attivamente alla loro istruzione.

Imposta una routine per i compiti

Non imporre a tuo figlio il luogo nel quale fare i compiti: sì, la sua stanza potrebbe essere il suo posto ottimale, ma se preferisce studiare in cucina o in salotto assecondalo, purché sia un ambiente bene illuminato e lontano dalle distrazioni (tv, computer e quant’altro). E’ consigliabile fare i compiti prima del gioco.

Questo è quanto puoi fare: vedrai che con il tempo ai tuoi figli la scuola risulterà più gradita. Nulla si ottiene velocemente, meglio procedere a piccoli passi e senza forzature.

Foto di Sabrina Eickhoff da Pixabay
Foto di Juraj Varga da Pixabay