Come spiegare ai bambini cos’è la Cop-26

Si è appena conclusa la Cop-26: ecco come puoi spiegare ai tuoi bambini l’importanza della conferenza che accomuna il mondo in favore di un unico fine.

Si è conclusa da qualche giorno ma, come è ovvio, se ne continua a parlare. La Cop-26 ha avuto rilevanza mondiale e le decisioni prese nel suo corso, determineranno, si spera, effetti positivi per l’emergenza climatica. Ma come spiegarla ai bambini e come farne capire loro la portata? Ti diamo qualche informazione generale che puoi condividere con i tuoi figli.

Cos’è la COP26?

E’ un evento mondiale svoltosi al fine di discutere del cambiamento climatico al quale hanno partecipato più di 200 leader mondiali. Cosa significa “COP26”? COP sta per conferenza delle parti, e prende il numero 26 dal fatto che si tratti del 26esimo incontro tra i membri della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. L’evento trae le sue origini nel 1994, quando molti leader mondiali si sono incontrati per la prima volta ed hanno deciso che i loro Paesi si sarebbero uniti nel tentativo di combattere il riscaldamento globale.

La COP26 si è svolta dal 1 al 12 novembre a Glasgow, in particolare presso lo Scottish Events Campus. La città si trova in Scozia. Ma ogni anno si svolge in un paese diverso. Quella del 2019, ad esempio, è avvenuta a Madrid. Vi hanno preso parte rappresentanti di quasi tutti i paesi del mondo nonché tantissimi giornalisti per raccontare la conferenza in TV, alla radio e sui giornali e numerose organizzazioni ONG.

Di cosa si è parlato alla Cop-26

I temi della Cop-26 sono importantissimi e interessano tutto il mondo. Ad esempio, uno dei maggiori obiettivi è quello di ridurre i gas serra e proteggere il pianeta. Le decisioni che si prendono durante la Cop riguardano persone in tutto il mondo e le aiutano a lottare per un mondo più verde e sostenibile.

Perché è importante la COP26?

Perché ci consente di fare il punto della situazione e di capire a che punto è arrivato il mondo: ovvero per vedere cosa è stato raggiunto da quando gli obiettivi precedenti sono stati fissati e di prestare attenzione a ciò che, invece, non lo è stato. Dopo il Coronavirus, molti Paesi hanno deciso di prestare maggiore attenzione all’ambiente. Per questo, durante la Cop-26 hanno votato degli obiettivi tramite i quali vogliono cercare di ricostruire le loro economie in un modo più verde e sostenibile.