Seguici su

Intrattenimento

7 curiosità sul Giorno del Ringraziamento da raccontare ai bambini

Alcune interessanti curiosità sul Giorno del Ringraziamento da raccontare ai tuoi figli: fatti curiosi sulla festa capaci di catturare la loro attenzione

7 curiosità sul Giorno del Ringraziamento da raccontare ai bambini

Pronti per una carrellata di curiosità sul Giorno del Ringraziamento da raccontare ai bambini? Il 26 novembre l’America celebrerà la ricorrenza, forse la più sentita insieme al Natale. Volenti o nolenti, si tratta di una data della quale sentiremo parlare, per cui tanto vale arrivare preparati alla fatidica domanda dei nostri bimbi “Che cos’è il Ringraziamento“? Oltre a spiegarlo loro con parole semplici affinché possano comprenderne la portata, possiamo corredarlo di curiosità e fatti interessanti che lo riguardano. Eccone alcuni.

7 curiosità sul Giorno del Ringraziamento da raccontare ai bambini

Curiosità sul Ringraziamento

Si tratta di piccoli aneddoti divertenti da condividere con i bimbi più curiosi, quelli che non smettono mai di fare domande. Alcuni sono piuttosto sorprendenti, eccoli.

  1. Il primo Ringraziamento fu celebrato nel 1621 durante una festa del raccolto di tre giorni. Gli storici ritengono che fossero presenti solo cinque donne.
  2. Il Ringraziamento si celebra il quarto giovedì di novembre. Ma, durante la Grande Depressione del 1939, Franklin D. Roosevelt spostò le festività alla terza settimana anziché alla quarta nel tentativo di aumentare la spesa per le vacanze.
  3.  Il tacchino non era nel menù del primo Ringraziamento. Sebbene sia diventato un punto fermo sulle tavole dela festa oramai da anni, probabilmente non era nel menu della primissima festa del Ringraziamento, quella condivisa dai pellegrini e dai nativi Wampanoag. Al suo posto c’erano più probabilmente carne di cervo e persino frutti di mare, insieme a zucche e mirtilli rossi (non sotto forma di pie o di salsa, come invece avviene oggi).
  4. Il Ringraziamento venne proclamato festa nazionale il 3 ottobre 1863 da parte di Abraham Lincoln.
  5. Ogni anno, la ricorrenza è festeggiata con una parata, accompagnata da enormi palloncini fluttuanti nell’aria, che percorre la Fifth Avenue a New York City.
  6. Il numero medio di calorie consumate per il Ringraziamento è di 4.500.
  7. Mangiare il tacchino… stanca. La carne di questo animale è ricca di una sostanza, l’aminoacido triptofano che, è stato provato, provoca sonnolenza. Ecco spiegato il motivo del classico riposino post pranzo del Ringraziamento!

Stupisci i tuoi bimbi con queste simpatiche curiosità sulla festa, catturerai subito la loro attenzione!
Foto di Oberholster Venita da Pixabay e di OpenClipart-Vectors da Pixabay

Leggi anche

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola17 ore ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola3 giorni ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola5 giorni ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola1 settimana ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli1 settimana ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola1 settimana ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola2 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Sostegno per i bambini con difficoltà di apprendimento

I bambini con difficoltà di apprendimento possono affrontare sfide uniche nel loro percorso educativo. L’apprendimento è un processo fondamentale nella...

bambino e mamma che compilano il calendario bambino e mamma che compilano il calendario
Scuola3 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza della puntualità e dell’organizzazione

La puntualità e l’organizzazione sono due abilità importanti, ecco qualche consiglio per insegnarle ai bambini. Insegnare ai bambini l’importanza della...

scuola bambini computer lezione scuola bambini computer lezione
Scuola3 settimane ago

La sicurezza online per i bambini a scuola

Scopriamo a quali rischi online sono esposti i bambini e quali azioni adottare a riguardo. La sicurezza online per i...

seggiolino bambino auto seggiolino bambino auto
Cronaca4 settimane ago

Acquisto di attrezzature per bambini di seconda mano

Entrare nel mondo dei genitori significa conoscere l’importanza di risparmiare e di prendersi cura dell’ambiente. Acquistare attrezzature per bambini di...

Scarpe estive sandali da donna Scarpe estive sandali da donna
Abbigliamento4 settimane ago

Moda e comfort: come indossare le ciabatte da donna?

Le ciabatte estive da donna combinano eleganza e freschezza, offrendo comfort e stile per ogni occasione. Quando si parla di...