Dormire bene in estate, 5 consigli per grandi e piccini

Dormire bene in estate, ecco i consigli degli esperti che possono essere seguiti da tutti quanti in famiglia, dai grandi e dai piccini.

Come dormire bene in estate? Il caldo potrebbe farsi sentire durante la notte. E per garantire il perfetto riposo notturno a tutti i componenti della famiglia, grandi e piccini possono seguire una serie di consigli utili che gli esperti ci danno anche in occasione di questa estate, le cui nottate sono decisamente bollenti. Le alte temperature possono peggiorare la qualità del sonno: il calore dell’ambiente in cui si riposa potrebbe avere un impatto negativo, perché anche noi esseri umani, come tutti i mammiferi, siamo animali a sangue caldo, con un sistema regolatore che gestisce le differenze di temperatura. Se è caldo, il nostro corpo rimane più “sveglio”, facendo diminuire il sonno.

Per questo motivo è difficile addormentarsi e dormire bene quando fuori è caldo. Le fasi del sonno fondamentali diminuiscono e noi ci svegliamo al mattino più stanchi di quando siamo andati a letto. Rimanendo spesso con gli occhi aperti mentre dovremmo riposare. Per un’ottima qualità del sonno, in camera da letto la temperatura dovrebbe essere intorno ai 18 gradi di media, anche se gli adulti dormono bene con temperature comprese tra i 15 e i 22 gradi, mentre i bambini 18-21.

Il bambino non vuole dormire da solo? Ecco 3 consigli per l’ora della nanna

Come dormire bene in estate

Per dormire bene in estate, ecco quali sono i consigli della dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma – The Sleep Company.

  1. Mantenere la stanza fresca. Per evitare che l’ambiente si surriscaldi, tenere finestre e tende aperte al mattino e alla sera, chiudendole quando il sole è più intenso. Solo in casi estremi usare condizionatori e ventilatori di notte, ma attenzione agli effetti negativi su corpo e sonno (diminuzione dell’umidità e della qualità dell’aria, irritazione a occhi e vie respiratorie, naso chiuso, pelle secca, mal di gola).
  2. Scegliere il letto giusto. I materassi con tecnologie traspiranti danno maggiore freschezza e il giusto supporto per riposare bene.
  3. Fare una doccia calda prima di andare a dormire. Così potremo rinfrescare tutto il corpo, perché il calore dilata i vasi sanguigni di mani e piedi e permette al corpo di liberare il calore in eccesso, favorendo il sonno.
  4. Cosa mangiare? Prima di andare a dormire meglio consumare un pasto leggero per digerire facilmente. Ed evitare spezie, caffeina e alcolici.
  5. Raffreddare i punti strategici del corpo, come polsi, tempie e inguine.

Foto di Stephanie Pratt da Pixabay;