Frasi sulla gentilezza per bambini

Frasi sulla gentilezza per bambini: ecco i migliori aforismi da leggere ai bambini in occasione della Giornata mondiale della gentilezza.

Sabato 13 novembre è la Giornata mondiale della gentilezza, un evento nato in Giappone per ricordare quanto un gesto gentile possa fare tanto in un mondo che va sempre di corsa e non si ferma a guardare ai bisogni degli altri. È stato introdotto per la prima volta nel 1998 dal World Kindness Movement, una coalizione di ONG che si occupano proprio di promuovere la gentilezza nel mondo.

L’obiettivo è quello di far capire come ogni nostra buona azione possa avere un potere positivo, fare del bene e unire l’umanità. La gentilezza, del resto, fa parte dell’essere umano e la sua pratica deve essere insegnata, diffusa, proposta come buon esempio fin dalla più tenera età, magari con le migliori frasi sulla gentilezza ideali per i bambini della scuola primaria.

Giornata mondiale della gentilezza, le filastrocche per bambini

Frasi sulla gentilezza per bambini della scuola primaria

Ecco, allora, alcuni aforismi dedicati all’essere gentili che possono essere perfette per dei bambini della scuola primaria:

Nessun atto di gentilezza, per piccolo che sia, è mai sprecato.
(Esopo)

Le parole gentili sono brevi e facili da dire, ma la loro eco è eterna.
(Madre Teresa)

La gentilezza dovrebbe diventare il modo naturale della vita, non l’eccezione.
(Buddha)

Sii gentile quando possibile. È sempre possibile
(Dalai Lama)

Quale saggezza puoi trovare che sia più grande della gentilezza?
(Jean Jacques Rosseau)

Nella vita umana tre cose sono importanti. La prima è essere gentili. La seconda è essere gentili. e la terza è essere gentili.
(Henry James)

Io non conosco nessun altro segno di superiorità nell’ uomo che quello di essere gentile.
(Ludwig van Beethoven)

Facciamo una nuova regola da stanotte: di cercare sempre di essere un po’ più gentili di quanto sia necessario?
(Sir James Matthew Barrie)

Sii gentile con le persone scortesi; sono quelle che probabilmente ne hanno più bisogno.
(Ashleigh Brilliant)