Seguici su

Crescita

Giocare con le bambole aiuta i bambini a sviluppare l’empatia

Uno studio svela che giocare con le bambole aiuta i bambini a migliorare l’empatia e le capacità di elaborazione delle informazioni sociali.

giocare con bambole empatia

Lo sapevate che giocare con le bambole aiuta i bambini a sviluppare maggiormente l’empatia e a migliorare le capacità di elaborazione delle informazioni social? Molto di più di quanto potrebbero fare giocando da soli con un tablet. È quello che è emerso da un recente studio. La ricerca ha scoperto che il gioco con i bambolotti attiva le regioni del cervello che sono collegate all’elaborazione delle informazioni sociali e all’empatia.

Barbie, insieme a un team di ricercatori dell’Università di Cardiff, Regno Unito, ha rivelato i dati di uno studio che sfrutta la neuroscienza per spiegare i benefici del gioco con le bambole nei bambini. Negli ultimi 18 mesi la dottoressa Sarah Gerson e i colleghi del Centro di scienze per lo sviluppo umano dell’Università di Cardiff, tramite la tecnologia di neuroimaging, hanno cercato di ottenere dati sui vantaggi che giocare con le bambole ha a livello cerebrale.

Danimarca l’empatia si studia a scuola

Come è stato condotto lo studio sui bambini

Gli esperti hanno monitorato l’attività del cervello su 33 bambini con età compresa tra i 4 e gli 8 anni. I piccoli erano seguiti mentre erano intenti a giocare con diverse Barbie. Durante le ore di gioco, il solco temporale superiore (pSTS) si attivava anche se i bambini giocavano da soli con le doll. Il pSTS è la regione del cervello associata all’elaborazione delle informazioni sociali come l’empatia.

Questi dati sono una vera rivelazione. Attiviamo quest’area del cervello quando pensiamo ad altre persone, ed in particolare a ciò che pensano o che provano. Le bambole incoraggiano i bambini a creare i loro piccoli mondi immaginari. A differenza di quanto facciano i giochi di risoluzione dei problemi o le costruzioni. Questo tipo di gioco stimola i bambini a pensare alle altre persone e al modo in cui potrebbero interagire tra di loro. Il fatto che il pSTS fosse attivo durante il nostro studio è la prova che il gioco con le bambole aiuti i bambini a sperimentare alcune capacità relazionali di cui avranno bisogno in futuro. Questa regione del cervello ha dimostrato di avere un ruolo simile nel supportare l’empatia e l’elaborazione delle informazioni sociali nei bambini di ben sei continenti. Il funzionamento di questa regione cerebrale non è quindi correlato al paese di provenienza.

Questa la spiegazione della dottoressa in merito allo studio che ha svelato come giocando da soli con le bambole i bambini sviluppavano meglio queste capacità rispetto al gioco, sempre da soli, ad esempio con un tablet.

Foto Pixabay

Leggi anche

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola18 ore ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 giorni ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori4 giorni ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola5 giorni ago

Affrontare i problemi di linguaggio a scuola

In questo articolo esploreremo alcuni dei problemi di linguaggio e vedremo qualche consiglio per affrontarli. L’educazione è un diritto fondamentale...

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola1 settimana ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola1 settimana ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola2 settimane ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola2 settimane ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli2 settimane ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola2 settimane ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola3 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola4 settimane ago

Sostegno per i bambini con difficoltà di apprendimento

I bambini con difficoltà di apprendimento possono affrontare sfide uniche nel loro percorso educativo. L’apprendimento è un processo fondamentale nella...