I frutti della primavera per i bambini della scuola primaria

I frutti della primavera per i bambini della scuola primaria per spiegare ai piccoli qual è la frutta reperibile da marzo a giugno.

Insegnare i frutti della primavera ai bambini che vanno alla scuola primaria? Niente di più semplice. Basterebbe solo portarli in giro per i banchi del mercato per vedere sbucare le prime fragole. Questo è sicuramente il luogo nel quale, con un colpo d’occhio, è possibile ammirare gran parte dei frutti che la primavera ci regala. L’arrivo di una nuova stagione – che in questo caso è una delle più attese – costituisce sempre una buona occasione per insegnare nuove cose ai propri bimbi e, magari, anche per introdurre nella loro dieta qualcosa che, magari, prima snobbavano.

I frutti della primavera per i bambini della scuola primaria

Oggi purtroppo è fin troppo semplice trovare gli stessi frutti in ogni momento dell’anno, ma insegnare ai bambini il concetto di stagionalità e di rispetto della natura può passare anche attraverso l’apprendimento di quali sono i frutti naturalmente reperibili da marzo a giugno.

Quali sono i frutti della primavera

E’ importante che i bambini inizino a familiarizzare con il concetto di frutta di stagione fin dall’infanzia anche per una questione di salute. Insomma: questa è ricca di sostanze nutritive degne di nota e delle quali approfittare per il proprio benessere. E’ vero che oggi come oggi è possibile trovare le fragole in pieno inverno, ma questo perché – così come altre specie vegetali – si possono coltivare in serra o perché possono essere conservate nelle celle frigorifere. Ma, per promuovere quel legame autentico dell’uomo con la natura, sarebbe bene spiegare ai bimbi come sia preferibile consumare la frutta e la verdura solo nel loro naturale periodo. I frutti della primavera sono:

  • arance
  • limoni
  • mandarini
  • pompelmi
  • fragole
  • kiwi
  • albicocche
  • ciliegie
  • nespole
  • meloni

Per completare la spiegazione, potete accompagnare i concetti appena esposti con dei disegni dei frutti della primavera da colorare e, magari, spiegare man mano quali sono le caratteristiche di ognuno. La ciliegina sulla torta (è proprio il caso di dirlo), sarebbe mangiarla contestualmente: perché non ricorrere ad uno di questi frullati?

Photo | Pixabay

I Video di Bebèblog