Seguici su

Educazione

I pericoli della rete per i bambini e gli adolescenti

I pericoli della rete per i bambini e gli adolescenti: ecco a quali rischi vanno incontro i nostri figli e cosa possiamo fare per proteggerli

pericoli della rete per i bambini

Internet può essere una risorsa utile e in grado di arricchire le nostre vite, tuttavia la rete nasconde tanti pericoli che mettono a rischio la sicurezza di bambini e adolescenti. Ma come proteggere i bambini dalle insidie di internet? E soprattutto, di quali pericoli stiamo parlando esattamente?

Poche settimane fa abbiamo celebrato il Safer internet day 2021, una giornata dedicata alla promozione di un uso consapevole di internet e dei social network da parte dei piccoli di casa!

È vero, internet è un posto straordinario, un mondo ricco di risorse, ma abbiamo detto bene, è un “mondo”. Lascereste mai che vostro figlio di 8 o 9 anni andasse in giro per strada da solo, senza la vostra supervisione e con dei perfetti sconosciuti? Certamente no. Probabilmente gli permettereste di giocare di fronte a casa con i compagni, ma non lo lascereste mai libero di girovagare per la città da solo.

I rischi nascosti nella rete

Ebbene, quando il bambino naviga su internet senza la supervisione di un adulto, rischia di essere vittima dei pericoli della rete. Sui social, il bambino potrebbe essere contattato da presunti coetanei che, in realtà, potrebbero essere degli adulti malintenzionati. Inoltre, il bambino e l’adolescente potrebbero essere esposti a contenuti inadeguati per la loro età. Non stiamo parlando “solo” di contenuti per adulti, ma anche di scene di violenza, aggressioni, challenge e sfide rischiose, cyberbullismo, siti pericolosi e quant’altro.

Per quanto possa essere maturo, un bambino o un ragazzo adolescente rischia comunque di trovarsi in situazioni spiacevoli:

Le neuroscienze ci dicono che fino a 13/14 anni il funzionamento mentale è molto vulnerabile ai rischi associati alla navigazione online. A quell’età il cervello non riesce a sostenere la complessità delle funzioni necessarie per potersi muovere in sicurezza in quel territorio ed è quindi più propenso a compiere azioni sulla spinta della pulsione e dell’istinto, senza pensarci e senza attivare la parte più competente delle funzioni cognitive che invece è necessaria sul web.

Lo spiega Alberto Pellai, psicoterapeuta dell’età evolutiva e autore del libro “Tutto troppo presto”, dove si esplora il tema della sessualità legata alle nuove tecnologie e quello del benessere digitale per bambini e adolescenti.

Il problema diventa ancor più rilevante se si considera che, almeno in Italia, i giovani non ricevono un’adeguata educazione sessuale, per cui si ritrovano a scoprire questo aspetto della vita in modo non sano e assolutamente non adatto alla loro età.

https://bebeblog.lndo.site/post/216822/dipendenza-da-internet-in-adolescenza

5 consigli per proteggere i bambini dai pericoli della rete

Evitare che i nostri figli siano esposti a questi pericoli è possibile. La prima cosa da fare, è prendere consapevolezza del problema. Vietare il cellulare ai bambini potrebbe non essere la soluzione ideale, specialmente se i vostri figli sono già nella fase dell’adolescenza. È invece fondamentale provvedere a fornire una valida educazione ad un uso consapevole del web e dei social network. Ecco dunque alcuni consigli utili per i genitori:

  1. Diamo il buon esempio: in primis, mamme e papà dovranno dare il buon esempio, usando smartphone e computer con la giusta consapevolezza e senza esagerare.
  2. Parlare sempre: è importante avviare un dialogo costruttivo in merito ai social. Spronate i vostri ragazzi ad assumere un pensiero critico e a non fidarsi di tutto ciò che leggono e vedono on line.
  3. Regole: fissate delle regole per l’uso corretto del cellulare. Stabilite un tempo massimo di utilizzo. Concordatelo, se possibile, con i vostri figli, in modo da trovare un ragionevole punto d’incontro.
  4. Impostare dei filtri: cellulari e computer saranno più sicuri se imposterete degli appositi filtri per bambini su internet. Sul web se ne trovano molti, come Qustodio, Surfie e molti altri. Si tratta di app che permettono di controllare la navigazione internet dei figli, bloccando le app e i contenuti inappropriati.
  5. Nessun segreto: per finire, soprattutto in caso di bambini piccoli, lo smartphone dovrà essere sempre a disposizione dei genitori. Questi ultimi dovranno conoscere le password e tutto ciò che è necessario per poter controllare periodicamente le attività on line dei loro bambini.

Scoprite anche come proteggere i bambini dai pericoli di internet durante la quarantena.

Foto di Edar da Pixabay

Leggi anche

donna che sorride donna che sorride
Scuola2 giorni ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola4 giorni ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola1 settimana ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola1 settimana ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola2 settimane ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola2 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola3 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...

bambino fa merenda bambino fa merenda
Scuola3 settimane ago

La merenda perfetta per la scuola: idee sane e gustose

La merenda perfetta per la scuola dovrebbe essere sana, gustosa e nutriente. Ecco qualche idea! La merenda è un momento...

Bambina a scuola Bambina a scuola
Scuola3 settimane ago

Navigare nella scelta della prima scuola: consigli per i genitori

La scelta della prima scuola per il proprio figlio è un processo importante, ecco qualche consiglio. La scelta della prima...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola4 settimane ago

La comunicazione efficace tra genitori e scuola

In questo articolo, esploreremo l’importanza della comunicazione tra genitori e scuola e forniremo suggerimenti su come migliorarla. La comunicazione efficace...

Ragazza che studia al computer Ragazza che studia al computer
Scuola4 settimane ago

Organizzare lo studio a casa: tecniche e consigli

Organizzare lo studio a casa richiede pianificazione e adozione di tecniche efficaci. Ecco qualche consiglio! Organizzare lo studio a casa...