Le curiosità su Alessandro Magno da raccontare ai bambini

Le curiosità su Alessandro Magno da raccontare ai bambini: tanti aneddoti avvincenti adatti ai piccoli della scuola elementare.

Alessandro III re di Macedonia, conosciuto come Alessandro Magno, è passato alla storia per la sua grandezza. Nella sua breve vita ha conquistato quasi tutte le parti del mondo allora note al suo popolo. Tra i più piccoli suscita sempre parecchio interesse, ed allora cogliamo l’occasione per scoprirne di più con le più avvincenti curiosità su Alessandro Magno da raccontare ai bambini. I quali, magari, possono utilizzarle per completare una ricerca per la scuola elementare.

Quali sono le curiosità su Alessandro Magno?

Chi era e cosa ha fatto Alessandro Magno? Partiamo dall’inizio. Alessandro nacque nel 356 a.C. a Pella, la capitale della Macedonia. Il suo più grande interesse, fin da giovanissimo, fu la guerra. Alla morte del padre, nel 336, Alessandro divenne re. In poco tempo conquistò la lealtà di quasi tutti gli stati greci, radunò un grande esercito e invase l’impero controllato dalla Persia.

Le curiosità su Alessandro Magno da raccontare ai bambini

E’ vero che, quando si parla di Alessandro Magno, non sempre è facile separare il mito dalla realtà: quelle che vi raccontiamo di seguito sono alcune delle curiosità più interessanti sul condottiero.

  • Si ritiene che Alessandro Magno fosse imparentato con gli eroi greci Ercole da parte di padre e Achille da parte di madre.
  • Quando era solo un bambino, Alessandro domò un cavallo selvaggio di nome Bucephalus, che rimase con lui fino a quando non morì di vecchiaia.
  • Non ha mai perso una sola battaglia in 15 anni di guerre
  • La leggenda vuole che il Tempio di Artemide sia bruciato il giorno della sua nascita in quanto la dea era impegnata ad assistervi.
  • E’ morto all’età di 32 anni. Alcuni dicono a causa della febbre, forse di malaria o tifo. E’ stato in agonia per 12 giorni prima di andarsene.
  • Resta fermo il fatto che la causa della morte di Alessandro Magno rimane, ancora oggi, uno dei più grandi misteri del mondo antico. Era appena arrivato a Babilonia quando improvvisamente si ammalò e morì. Molti, infatti, sospettano che sia stato avvelenato.
  • Ha chiamato più di 70 città con il suo nome ed una con il nome del suo amato cavallo.
  • Il corpo di Alessandro fu conservato in una vasca di miele.

Photo | Pixabay

I Video di Bebèblog

Sovrappeso e fertilità delle donne – Intervista a Dr. Daniele Gianfrilli